Covid: in Gran Bretagna oltre 50.000 casi, questo è il quinto giorno consecutivo. Vaccino tardivo: polemiche in Francia

Nel Regno Unito sono stati registrati 57.725 casi in più di Covid-19 e questo è il quinto giorno consecutivo in cui la Gran Bretagna ha superato le 50.000 infezioni, oltre a 445 morti in più. Venerdì si sono verificate 53.285 nuove infezioni da coronavirus e 613 morti.

— »Iscriviti alla nostra newsletter speciale sul Coronavirus

Le autorità della sanità pubblica del Regno Unito (PHE) hanno chiarito oggi che non stanno raccomandando un mix di due diversi vaccini contro il coronavirus. “Non consigliamo di mescolare i vaccini covid-19. Se la tua prima dose è Pzifer, non devi prendere la seconda AstraZeneca o viceversa “, ha detto oggi a Sky la dott.ssa Mary Ramsay, Phe Vaccination Manager. Il chiarimento si è reso necessario dopo che il 31 dicembre il governo del Regno Unito ha emesso le linee guida che consentono la somministrazione della seconda dose con un vaccino diverso, nel caso in cui il primo tipo non fosse disponibile o non fosse chiaro non di che tipo fosse la prima dose. . Pfizer-BioNTech è attualmente distribuito nel Regno Unito, ma anche Astrazeneca sarà in uso dalla prossima settimana. Entrambi i vaccini hanno due dosi, ma funzionano in modo diverso. Secondo Ramsey, l’utilizzo di entrambi i vaccini sulla stessa persona avverrà solo “in occasioni molto rare”. “Dovrebbe essere fatto ogni sforzo per somministrare lo stesso vaccino, ma se ciò non è possibile, una seconda dose di un altro vaccino è meglio di niente”, ha detto.

Nel frattempo, Sky interroga un altro esperto che sconsiglia vivamente di mescolare i due vaccini, definendolo una “grande scommessa”. “Non ci sono prove che potrebbe funzionare, ma non lo farà”, ha detto Simon Clarke, professore associato di microbiologia presso l’Università di Reading. “Le conseguenze, se sbagli, sono enormi” – ha osservato – “potrebbero significare il fallimento del programma di vaccinazione ora che abbiamo questa nuova variante. C’è una reale possibilità che non funzioni, nessuno lo sa.

READ  Un'ora dopo il giuramento di Biden, Trump dovrà affrontare l'impeachment

Scuole chiuse a Londra
Riavvia la scuola a rischio in Inghilterra, dove dovrebbe tornare a scuola lunedì. Il governo ha annunciato che le scuole elementari di Londra rimarranno chiuse, ma nel frattempo il sindacato degli insegnanti chiede che il provvedimento venga esteso a tutte le scuole in Inghilterra, ritardando la riapertura di due settimane. “Ciò che è giusto per Londra va bene per il resto del Paese”, ha detto oggi alla BBC Mary Bousted, leader del sindacato degli insegnanti di Neu, evidenziando i rischi di una maggiore contagiosità della variante inglese del coronavirus .

Matematico Sebastiani: “Ecco perché sarebbe meglio non riaprire le scuole il 7 gennaio”

Vaccino tardivo, polemiche in Francia
Cinque giorni dopo che la Francia ha lanciato la sua campagna di vaccinazione contro il Covid, solo 332 persone hanno ricevuto la loro dose, contro, ad esempio, 994.000 nel Regno Unito: il quotidiano Le Figaro, che cita un tweet del dottor Patrick Pelloux, noto in Francia per la sua verve polemica, che scrive “facciamo davvero la figura degli imbecilli rispetto ad altri paesi”. Il quotidiano conservatore francese ricorda che sono già più di 9,8 milioni le persone vaccinate nel mondo, con un record per la Cina dove, secondo i dati pubblicati dalle autorità di Pechino, 4 milioni di persone hanno già ricevuto una dose . Seguono Stati Uniti (2,7 milioni), Israele (un milione) e piccoli paesi come la Danimarca che hanno già immunizzato 30.000 cittadini su una popolazione di soli 5,8 milioni. Secondo Le Figaro, una parte dei problemi è dovuta anche alla “relativa debolezza” della domanda avanzata dall’Unione Europea a favore dei 27 Stati membri, con un contratto firmato, in ritardo, solo a novembre.

In Francia, il coprifuoco inizia alle 18:00 per 15 dipartimenti

Previsto il coprifuoco di due ore – alle 18 – da oggi in 15 dei 101 dipartimenti francesi, quelli dove la trasmissione della pandemia è più preoccupante. Il provvedimento, che riguarda principalmente le regioni orientali e centrali del Paese, riguarda 6 milioni di francesi su un totale di 65. I dipartimenti che prevedono la chiusura generale di due ore sono: Hautes-Alpes, Alpes-Maritimes, Ardenne , Doubs, Jura, Marne, Haute-Marne, Meurthe-et-Moselle, Mosa, Moselle, Nièvre, Haute-Saône, Saône-e-Loire, Vosges e Territoire de Belfort. Nella regione del Grand Est, particolarmente colpita da Covid, molti sindaci chiedono misure ancora più restrittive.

Francia, festa con 2.500 partecipanti nonostante le restrizioni anti-Covid

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *