F1: Leclerc brilla nelle prove libere ad Abu Dhabi, Sainz a muro

F1: Leclerc brilla nelle prove libere ad Abu Dhabi, Sainz a muro

Charles Leclerc è stato il più veloce nelle prove libere del Gp di Abu Dhabi. Il pilota della Ferrari ha dimostrato grande velocità e abilità sul circuito. Tuttavia, non tutto è stato liscio per gli altri piloti durante la sessione.

Carlos Sainz ha avuto un incidente durante la seconda sessione, ma è fortunatamente uscito illeso. La sua monoposto, però, ha subito danni pesanti. Questo ha causato un breve stop della sessione per rimuovere la vettura danneggiata.

La sessione è stata interrotta anche a causa di un incidente con Nico Hulkenberg della Haas. La bandiera rossa è stata alzata per garantire la sicurezza dei piloti e consentire ai commissari di pista di risolvere la situazione.

Lando Norris con la McLaren e Max Verstappen, campione del mondo in carica, si sono classificati al secondo e terzo posto rispettivamente, alle spalle di Leclerc. La Ferrari, nel frattempo, è determinata a ottenere il secondo posto nella classifica costruttori, superando la Mercedes.

George Russell e Lewis Hamilton della Mercedes hanno avuto tempi mediocri durante le prove. Questo potrebbe influire sulle loro prestazioni nelle qualifiche e nella gara finale.

Sainz, nonostante l’incidente, si mostra ottimista e si aspetta una qualifica interessante. Il pilota spagnolo ha dimostrato una grande determinazione nel voler recuperare dallo svantaggio dell’incidente.

Le Alfa Romeo hanno avuto una buonissima performance, con Valtteri Bottas al quarto posto e Sergio Perez al quinto. Entrambi i piloti hanno dimostrato grande abilità sul circuito.

Verstappen, invece, si è lamentato dei piloti della Mercedes che lo hanno rallentato nella corsia dei box. Questo ha causato una piccola controversia tra i team.

READ  Superlega, le azioni dello spietato Agnelli: telefoni scollegati e parole inghiottite, così ha tradito l'amico Ceferin, l'ECA e i fondi | Prima pagina

In altre notizie, Mercedes e McLaren hanno annunciato una partnership per i motori dal 2026 al 2030. Questa collaborazione mira a sviluppare motori più efficienti ed ecologici, in linea con le nuove normative che prevedono l’uso di energie elettriche e carburanti sostenibili al 100% a partire dal 2026.

In conclusione, le prove libere del Gp di Abu Dhabi sono state piene di sorprese e imprevisti. Le squadre e i piloti stanno dando il massimo per ottenere i migliori risultati possibili. Restate sintonizzati per le ultime notizie e aggiornamenti dal mondo della Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *