Fine settimana difficili per Verstappen: “Non potevo contare sulla Red Bull”

Fine settimana difficili per Verstappen: “Non potevo contare sulla Red Bull”

Quest’anno Max Verstappen ha avuto una stagione eccezionale in Formula 1. Il pilota olandese della Red Bull Racing ha già esteso il suo titolo mondiale in Giappone e battuto diversi record. Eppure Verstappen non è sempre stato sicuro della sua situazione, soprattutto nella fase iniziale della stagione, non si fidava della sua vettura.

Da quest’anno sono entrati in vigore nuovi regolamenti tecnici nella classe reale del motorsport. Ci si aspettava che queste nuove regole avrebbero sconvolto la classifica all’interno dello sport, ma si è rivelato non essere troppo grave. La Red Bull ha iniziato la stagione con qualche difficoltà, dopotutto Verstappen si è ritirato in due dei primi tre Gran Premi. Alla fine è andato tutto bene e Verstappen è diventato quasi imbattibile.

Verstappen non si sentiva molto a suo agio in macchina e ogni volta temeva disagi. L’olandese è abbastanza onesto al riguardo in una chiacchierata post-stagione con The Race: “Non potevo davvero fidarmi della macchina perché non ero sicuro di cosa sarebbe successo in curva. Durante i primi weekend di gara stava aspettando per vedere cosa sarebbe successo in qualifica, chiedendomi se avrei bloccato una ruota o se avrei avuto un po’ di sottosterzo.

READ  Prima vittoria da professionista per Nils Eekhoff: l'olandese vince un emozionante prologo dello ZLM Tour

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *