From Software rimuove le infiltrazioni pvp obbligatorie dalle missioni secondarie in Elden Ring – Gaming – News

Lo sviluppatore From Software ha lanciato un aggiornamento per Elden Ring martedì. Dopo aver installato l’aggiornamento alla versione 1.06, i giocatori potranno completare un’importante missione secondaria all’interno del gioco senza dover utilizzare il PvP.

Questa è la missione secondaria del personaggio White Mask Varré. In precedenza, i giocatori potevano completare la loro missione solo “infiltrandosi” nel mondo di gioco di altri tre giocatori. La ricompensa per il completamento della missione è l’accesso anticipato al Palazzo Moghwyn, un’area riservata ai giocatori di livello 110. È preferito dai giocatori di Elden Ring in quanto fornisce un’area in cui è possibile raccogliere facilmente grandi somme di denaro. runa, denaro di gioco in Elden Ring, può essere raccolto. Moghwyn Palace può essere raggiunto anche in un altro modo, ma questa opzione è disponibile solo in una delle ultime aree del gioco.

Per coloro che preferiscono non utilizzare la modalità pvp o preferiscono giocare offline, ora c’è un’altra opzione per completare la ricerca di Varré, scrive l’editore Bandai Namco. Il giocatore può scegliere di uccidere un NPC designato da Varré, invece di dare la caccia ad altri tre giocatori.

Un’altra aggiunta a Elden Ring invia segni di evocazione a più dominianche per Polacco che sono più lontani dal giocatore. Inoltre, i giocatori infiltrati possono spawnare in aree più grandi.

READ  Tonali si è strappato all'Inter come Pirlo. Ora sta cercando Chiesa per un nuovo attaccante in attesa di Brahim e Bakayoko

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.