Google aggiunge l’accesso senza password con chiavi di accesso a Google Accounts – IT – News

Google aggiunge il supporto per le chiavi di accesso agli account Google. Una password è un’implementazione del protocollo FIDO per accedere senza dover utilizzare una password o la verifica in due passaggi.

Impostazione delle passkey di Google su Android

La funzione è stata aggiunta immediatamente e può essere abilitata nella sezione “Sicurezza” delle impostazioni dell’Account Google. Sotto “Accedi a Google”, troverai l’opzione “Chiavi di accesso” o “Chiavi di accesso”. Ciò consente l’accesso ai servizi Google con un’impronta digitale, un PIN o una scansione del volto. Questa funzione funziona su “tutte le principali piattaforme e browser”, dice google.

Gli utenti possono creare una password univoca per ogni dispositivo di loro proprietà. Per alcuni dispositivi è possibile effettuare un backup in modo che la chiave di autenticazione sia accessibile anche su altri dispositivi. Questo vale, ad esempio, per i dispositivi Apple sincronizzati con lo stesso account iCloud, spiega Google. Ciò consente agli utenti che perdono i propri dispositivi di connettersi a un nuovo dispositivo tramite il protocollo FIDO. Inoltre, è possibile accedere una volta su un nuovo dispositivo con una password da un altro dispositivo. Funziona solo se l’altro dispositivo è nelle vicinanze e sbloccato.

Secondo Google, l’utilizzo delle passkey è più sicuro e conveniente rispetto alle password e alla verifica in due passaggi. Poiché le passkey sono presenti solo sul dispositivo dell’utente, proteggono dal phishing meglio della maggior parte dei metodi 2fa, afferma l’azienda. Le password continueranno a esistere, nel caso in cui un dispositivo in uso non supporti ancora le passkey. Google non dice se è intenzione che altri metodi di accesso alla fine si estinguano.

Google ha annunciato un anno fa che stava lavorando con Apple e Microsoft per implementare l’autenticazione senza password tramite FIDO. Da allora, l’azienda ha già aggiunto le chiavi di accesso a Chrome e Google Play.

READ  "Non vedo l'ora che la bestia decolli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *