I polpi a volte sentono anche il bisogno di lanciare oggetti

I polpi a volte sentono anche il bisogno di lanciare oggetti

Quando gli animi si lasciano trasportare, un congenere può aspettarsi un guscio, limo o alghe intorno alle orecchie.

Questo non è un fenomeno sconosciuto negli esseri umani. Quando siamo arrabbiati o frustrati, ci piace lanciare qualcosa. Ma a quanto pare non siamo gli unici. I ricercatori hanno scoperto che i polpi a volte sentono il bisogno di lanciare oggetti. E a volte si concentrano anche interamente su un congenere.

Riprese video
I ricercatori hanno fatto la scoperta dopo aver raccolto più di 20 ore di filmati utilizzando telecamere GoPro in una riserva marina australiana. Il filmato ha catturato ripetutamente polpi che lanciavano deliberatamente conchiglie, limo e alghe. Sia i maschi che le femmine sembrano essere colpevoli di questo, anche se le femmine lo fanno un po’ più spesso.

Un polpo viene catturato mentre lancia materiale. Immagine: Peter Godfrey-Smith et al.

Il team ha anche visto polpi prendere di mira deliberatamente un conspecifico. In un caso, una femmina di polpo ha scuoiato un maschio cercando di accoppiarsi con lei ripetutamente con il fango. Il maschio ha dovuto chinarsi per evitare di essere colpito. Inoltre, anche una delle telecamere dei ricercatori ha sofferto e il team ha visto in due casi come un polpo avesse preso di mira pesci ignari. Solo nel 17% dei casi un polpo ha raggiunto con successo il suo obiettivo. “Quindi nella maggior parte dei casi è sbagliato”, ha detto il ricercatore Peter Godfrey-Smith.

Gettare
Per inciso, i polpi hanno una tecnica di lancio diversa rispetto agli umani. Quando hanno raccolto qualcosa, lo tengono nella loro rete di tentacoli e poi lo tirano con tutte le loro forze per mezzo di un grande getto d’acqua dal cosiddetto “sifone” (una specie di tubo muscolare) (vedi anche il illustrazione sotto).

Questa illustrazione mostra polpi che lanciano limo, conchiglie e alghe. Immagine: Peter Godfrey-Smith et al.

O lanciarsi polpi a vicenda per aggressività? “È difficile da provare”, ha detto Godfrey-Smith. “Non abbiamo mai visto una vittima colpita rifiutare qualcosa”.

READ  Le persone possono davvero sentire il silenzio, affermano i ricercatori | Scienza

Uno sopra l’altro
Eppure in alcuni casi sembra certamente essere il risultato di una forte emozione. Secondo Godfrey-Smith, questo potrebbe essere correlato ai polpi che vivono in condizioni anguste. “Vivono quasi uno sopra l’altro nell’habitat studiato”, precisa il ricercatore. Non per niente questo posto è stato affettuosamente chiamato “Octopolis” dalla squadra. “Penso che molti lanci mirati contro i conspecifici siano un tentativo di creare ‘spazio personale'”, ipotizza Godfrey-Smith.

Colore
I ricercatori pensano che l’impulso di lanciare oggetti possa avere qualcosa a che fare con la rabbia. I polpi possono cambiare colore. E i colori scuri associano gli scienziati all’aggressività. Il nuovo filmato mostra che i polpi di colore scuro lanciavano molto più forte e avevano maggiori probabilità di colpire un conspecifico.

Insomma, mentre è difficile stabilire l’esatta intenzione dietro i lanci, secondo i ricercatori, sembra molto probabile che almeno a volte abbia una causa sociale. “I comportamenti osservati suggeriscono che i polpi prendono di mira un conspecifico in determinati contesti sociali”, concludono. Ed è notevole. Mai prima d’ora un tale comportamento è stato osservato in un mammifero non umano.

Lo sapevate…
…è già stato dimostrato che i polpi a volte non sono assolutamente innamorati? Ad esempio, i ricercatori hanno visto diversi polpi lanciare pugni ai pesci. E no, i polpi non hanno sempre una buona ragione per questo. Leggilo qua di più!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *