“I russi stanno perdendo terreno a Severodonetsk, città divisa in due”

“I russi stanno perdendo terreno a Severodonetsk, città divisa in due”

“I russi controllavano circa il 70% della città, ma negli ultimi due giorni sono stati respinti. La città è divisa in due. Hanno paura di muoversi liberamente per la città”, scrive il governatore di Luhansk Sergei Gaidai su Telegram. Ha anche affermato che le forze armate ucraine avevano catturato otto soldati russi.

La regione di Luhansk è in parte controllata dai separatisti filo-russi dal 2014. Severodonetsk è la capitale amministrativa della parte ucraina.

‘raggruppare’

Ieri l’esercito russo ha annunciato che le unità militari ucraine si erano ritirate da Severodonetsk. Ma il sindaco Oleksandr Strioek ha detto che le truppe ucraine stanno combattendo per riconquistare la città.

“I nostri soldati sono riusciti a riorganizzarsi, a costruire una linea di difesa. Attualmente stiamo facendo tutto il necessario per ripristinare il pieno controllo della città”, ha detto ieri in un’intervista trasmessa su Telegram.

Esplosioni a Kiev e dintorni

Potenti esplosioni sono state udite e viste questa mattina nella capitale ucraina Kiev, ha detto un testimone all’agenzia di stampa internazionale Reuters. Il fumo era visibile in città dopo le esplosioni. Le sirene hanno già suonato in gran parte dell’Ucraina, inclusa la regione di Kiev.

“Diverse esplosioni in diverse parti della città. I ​​servizi stanno lavorando per estinguere l’incendio. Non ci sono state vittime a seguito di attacchi missilistici alle infrastrutture. Un ferito è stato ricoverato in ospedale”, ha riferito su Telegram il sindaco Vitali Klitschko poco dopo gli attacchi a kyiv. e le sirene dei raid aerei di altre città suonarono.

Putin vuole distruggere le armi occidentali

Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato oggi che il suo Paese farebbe tutto il possibile per distruggere le installazioni di artiglieria pesante fornite dall’Occidente. Se tali strutture verranno consegnate, “raggiungeremo gli obiettivi che non abbiamo ancora raggiunto”, ha detto Putin in un’intervista alla televisione di stato russa.

READ  Stati Uniti e Russia si scontrano in Consiglio di sicurezza per l'accusa di armi biologiche in Ucraina | All'estero

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha deciso la scorsa settimana che gli Stati Uniti avrebbero fornito all’esercito ucraino “sistemi missilistici e munizioni più avanzati”. Il presidente ha citato “missili anticarro Javelin, missili antiaerei Stinger, artiglieria ad alta potenza e sistemi missilistici di precisione, radar, veicoli aerei senza pilota, elicotteri Mi-17 e munizioni”.

Già più di 2500 missili sull’Ucraina

Dall’inizio della guerra, il 24 febbraio, la Russia ha lanciato più di 2.500 missili contro l’Ucraina. Il presidente ucraino Volodimir Zelensky ha affermato ieri in un video discorso in cui ha accusato i russi di distruzione di massa di monumenti culturali, chiese e altri siti religiosi nel suo Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *