I tre libri di avventura più entusiasmanti per bambini |  Famiglia

I tre libri di avventura più entusiasmanti per bambini | Famiglia

Una capanna segreta in una foresta e un’isola deserta con un faro sono luoghi più che adatti per le avventure. Il recensore di libri per bambini Jaap Friso ha letto tre nuovi entusiasmanti libri per bambini delle classi superiori della scuola primaria, sui luoghi in cui è tutt’altro che noioso.

Alcuni libri per bambini assomigliano a un episodio di “Floortje at World’s End”, in cui i genitori portano i propri figli in una regione remota. Nella vita reale succede a pochi bambini, quindi è meraviglioso leggerlo e sperimentarlo.

1. Julia e lo squalo

Poi, ad esempio, con Julia, che va con i suoi genitori su un’isola quasi deserta sopra la Scozia per vivere nel faro. Suo padre deve assicurarsi che il proiettore sia automatizzato. La madre di Julia è una biologa marina e cerca di trovare finanziamenti per la sua ricerca sullo squalo della Groenlandia.

Anche se non ha ancora recuperato i soldi, sta già partendo per una spedizione in mare, mentre Julia e suo padre cercano di orientarsi sull’isola. Il colpo di scena diventa un vortice – raffigurato bene in copertina – mentre la madre di Julia si allontana. Mostra comportamenti sempre più strani e parla confusa e testarda delle sue ricerche sullo squalo. Julia riesce sempre meno a raggiungerla.

Questa impotenza è descritta dallo scrittore britannico Kiran Millwood Hargrave in Julia e lo squalo reso dolorosamente palpabile. I sogni di Julia a volte sono descritti in modo troppo poetico, così come frasi come: “Forse i segreti sono annegati nella notte, come un pesce nell’aria”, tendono ad essere graziose. Ma la sensazione di preoccupazione e tristezza che c’è dietro si fa sentire.

READ  "Le perdite dell'aeronautica militare ucraina non possono più essere risarcite"

Il design e le illustrazioni giocano un ruolo importante in questo. Gli stormi di uccelli ei disegni sognanti, poi da incubo, dello squalo e del mare danno una carica minacciosa che si adatta agli sviluppi febbrili e drammatici. Julia fa un tentativo frenetico ma quasi fatale di salvare sua madre quando sua madre stessa non vede più la luce nella vita.

Julia e lo squalo è un libro intenso e interessante sui genitori con problemi psicologici e sul pesante fardello che questo può porre sui figli.

Julia and the Shark di Kiran Millwood Hargrave, illustrazioni Tom de Freston, traduzione Maria Postema, Ploegsma, 10+

Julia e lo squalo
Julia e lo squalo © Julia e lo squalo

2. Spotted, Jack & Twitch e la caccia al gipeto

MG Leonard è un autore che ama gli animali e la natura. Dopo la bellissima serie su uno scarafaggio, ora punta il binocolo verso gli uccelli. Nella parte 1, Jack incontra l’uccellino Twitch, che ha costruito un nascondiglio segreto nei boschi per osservare in silenzio gli animali. La foresta diventa un rifugio per un ladro condannato che probabilmente ha nascosto il suo bottino da qualche parte.

Nella seconda parte ci sono nuovi intrusi: Jack si mette sulle tracce dei maltrattatori di animali, che stanno anche pianificando brutte cose con il raro gipeto barbuto che raggiungerà la loro valle della piscina tra pochi giorni. “Jack e Twitch possono risolvere il caso prima che sia troppo tardi? è scritto sul retro della copertina. Anche se è quasi certo che avrà successo, è comunque eccitante.

READ  "Ho poche settimane da vivere" - Corriere.it

Questi libri sono facili da digerire e si concentrano principalmente su un’avventura coinvolgente ed esilarante. Bello e sopra le righe senza troppo riguardo per la credibilità, come è possibile in questo genere di libri per bambini. Inseguire i delinquenti insieme nei boschi, chi non lo vorrebbe? macchiato è molto adatto ai bambini che amano la natura, i boschi e gli animali, ma anche le emozioni e l’avventura.

Macchiato. Jack & Twitch e la caccia al gipeto barbuto di MG Leonard, traduzione Maria Postema, Lannoo, 9+

macchiato
macchiato © Lannoo

3. Ultra Dark e i Guardiani dei Mari Selvaggi

Ultra. È così che il custode di Wildzee chiama il bambino che trova in un cesto sulla spiaggia dell’isola. La ragazza è amorevolmente curata ma rimane un po’ un mistero, anche per se stessa. Ultra Dark non è né terra né mare: alcuni isolani credono nella magia del mare e diffidano delle streghe del mare e delle isole incantate, che occasionalmente individuano. “In quest’ora crepuscolare, quando i muri tra il mondo si stavano assottigliando, cose strane potevano scivolare attraverso le fessure.”

Il punto di partenza di “Ultra Dark and the Guardians of Wildzee” è la morte del guardiano della torre di guardia. Suo fratello viene richiamato da Londra per riprendere le sue funzioni sull’isola. A questo zio Will non piacciono le superstizioni e i racconti popolari. È basato sulla scienza e mostri e miti non hanno alcun ruolo in esso. Secondo lui, le delusioni degli isolani, che considera in qualche modo primitive, si basano sulla paura e sull’ignoranza. Contiene un riferimento alle attuali discussioni sociali. Tanto più interessante in quanto il coraggio di zio Will inizia a sgretolarsi di fronte a una particolare creatura marina e non può più ignorare il fatto che stanno accadendo certe cose magiche.

READ  Due persone coinvolte in uno scandalo di corruzione al Parlamento europeo potrebbero essere perseguite | All'estero

La trama è un po’ prevedibile, ma Philip Reeve guida abilmente questo romanzo per giovani adulti avvincente e ben scritto attraverso acque misteriose. Offre una ricca storia fantasy su, tra le altre cose, legami familiari e pregiudizi. Con un ruolo da protagonista per la ragazza Ultra, che crea un legame commovente tra il mondo della certezza e l’universo in cui c’è spazio per un po’ di magia.

‘Ultra Dark and the Guardians of Wildzee di Philip Reeve, traduzione Annelies Jorna, Ploegsma, 10+

Philip Reeve
Philip Reeve © Ultra scuro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *