Il gatto che ha bussato alla finestra chiedendo aiuto

Aslan è un gatto solitario e disperato che ha bussato alla finestra di una casa chiedendo l’aiuto di una donna

Aslan, bussa alla finestra per chiedere aiuto (foto Facebook)

Un gatto che bussa alla finestra chiedendo aiuto: questo è l’inizio triste della storia di Aslan, un gatto abbandonato, che implorò la mano di una donna. Fortunatamente per lui, ha chiesto alla persona giusta, Jaelle, l’altra protagonista di questa storia, è in realtà una animalista e una volontaria, che subito si precipitò in suo aiuto. Principalmente a causa delle sue condizioni.

Jaelle saluta il gatto che ha bussato alla finestra chiedendo aiuto

gatto ha colpito la finestra per chiedere aiuto
Aslan accolto da Jaelle (foto Facebook)

La donna ha subito aperto la porta: era una fredda giornata invernale e il gatto europeo era completamente freddo. Jaelle, vedendo il pelo sporco del gatto, pensò che fosse un felino che era lì in strada per molto tempo. Così ha deciso di aiutarlo: lo ha portato dal veterinario, per capire come comportarsi al meglio.

Il medico ha diagnosticato il gatto con mantello rosso ridiversi problemi di salute: all’età di sette anni, l’amico a quattro zampe soffriva di un’infezione, aveva il diabete, solo tre denti sani e altri disturbi.il. L’associazione che si è presa cura di lui ha dichiarato: “Molti ce l’hanno detto sarebbe stato meglio praticare l’eutanasia: il gatto era troppo malato. Abbiamo pensato che meritasse una seconda possibilità“È stata così lanciata una raccolta fondi che ha coperto le spese veterinarie.

È stato quindi possibile rimettere in carreggiata Aslan: dopo diversi giorni di bagni medici e cure antibiotiche, il gatto cominciò a guarire a poco a poco. La riabilitazione è stata una strada lunga e difficile, viste le sue patologie. Alla fine, tuttavia, il grazioso felino è stato rilasciato. A quel punto si sarebbe trovata una famiglia per lui.

READ  Da Parigi a Berlino: ecco come l'Europa si prepara a nuove serrate

Aslan trova una casa (e un nuovo amico) con Jaelle

il gatto chiede aiuto per la finestra
Aslan oggi (foto Facebook)

Durante la sua guarigione, Jaelle non lo dimenticò: la donna, infatti, andava a trovarla ogni volta che poteva e alla fine decise di dare un tetto al povero trovatello arancione sopra la sua testa. In breve, ioil gatto che ha bussato alla sua finestra è diventato il suo secondo figlio.

Sì, perché Jaelle ha già un altro felino tra le mura di casa sua, Cleo: quando i due si sono conosciuti è scattata subito la complicità. Oggi, quindi, Aslan sta bene: si diverte con il fratellino e da solo, convive in pace con la sua nuova famiglia. Questo video ne è la prova.

potresti essere interessato anche a: L’incontro che cambia il destino: il gatto salvato in extremis -FOTO

Matteo simeone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *