Il principe Harry e l’editore del Daily Mail vogliono risolvere il caso per diffamazione | famiglia reale

Il principe Harry della Gran Bretagna e l’editore Associated Newspapers stanno cercando di risolvere il caso per diffamazione che Harry ha portato all’inizio di quest’anno. Entrambe le parti hanno concordato di rinviare la questione a metà gennaio per dare loro il tempo di raggiungere una soluzione reciproca.

Figlio più giovane di re Carlo lamentato l’editore a causa di un articolo scritto sulla sicurezza del principe e della sua famiglia. Secondo Harry, c’era diffamazione nell’articolo, che è stato pubblicato sui tabloid Mail giornaliera e Posta di domenica.

L’articolo è stato scritto in risposta a un caso che Harry aveva intentato contro il Ministero dell’Interno del Regno Unito per problemi di sicurezza della sua famiglia. L’ha perso dopo che lui e sua moglie Meghan si sono dimessi dai loro doveri reali nel 2019 e si sono trasferiti negli Stati Uniti.

Nell’articolo di Posta di domenica è stato suggerito che il principe abbia mentito e abbia cercato di manipolare l’opinione pubblica. Il principe aveva precedentemente affermato in una dichiarazione scritta che l’articolo gli aveva causato “dolore, imbarazzo e angoscia considerevoli e prolungati”.

A luglio, Harry ha ottenuto una piccola vittoria quando il giudice ha stabilito in una prima sentenza che i post erano diffamatori. I giornali associati hanno poi sostenuto che si trattava di “libertà di parola”.

L’udienza di martedì è arrivata pochi giorni prima dell’uscita dei primi episodi del già discusso documentario Netflix su Harry e Meghan.

READ  Navalny arrestato al suo arrivo a Mosca 5 mesi dopo l'avvelenamento: "È a casa, non ho paura". Biden e i leader europei: "Deve essere rilasciato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *