Inter, grano per Simone Inzaghi: si valuta la delibera

C’è un problema da risolvere a casa Inter attraverso Simone Inzaghi. Arturo Vidal deluso la scorsa stagione sotto la guida di Antonio Conte, che lo voleva così tanto un anno fa. Anche con il cambio di allenatore, il destino del cileno non sembra essere cambiato. Il guerriero si sta allontanando sempre di più dai nerazzurri, soprattutto in vista del pesantissimo stipendio che riceve (6,5 milioni netti), non in linea con la nuova politica della società.

Vidal ha ancora un anno di contratto ma entrambi stanno lavorando a una possibile risoluzione come con Nainggolan e Joao mario. Non è una situazione facile per l’ex Juventus, che è stato molto nervoso negli ultimi giorni.

Dopo l’eliminazione Coppa America per esempio, Vidal ha attaccato con forza l’arbitro, suscitando non poche polemiche: “Per questa partita ci voleva un arbitro con personalità, non uno che volesse fare il pagliaccio. Abbiamo dato tutto, abbiamo mancato il gol, ma se c’è un arbitro che non ti fa giocare e che si crede protagonista dello spettacolo, è difficile. Sono triste perché meritavamo di più. La squadra del cuore ci ha battuto, ma ne usciamo a testa alta. Se giochiamo come abbiamo fatto oggi e abbiamo più tempo per lavorare, possiamo tornare alla solita intensità”.

Di recente, però, ha fatto saltare il mondo del gossip: “In un mondo sempre più difficile, un valore da non perdere è il rispetto per gli altri – ha esordito. Vidal -. Pubblicare bugie su relazioni inesistenti non solo è irrispettoso, ma causa anche gravi danni. Abbiamo una sincera amicizia con Daniella Durand e le versioni di una presunta altra relazione sono false e maligne. Prima di inventare cose del genere, pensa ai danni che questo provoca alle persone coinvolte e alle loro famiglie! “.

READ  L'erede - Formula 1 - Motorsport

Il suo destino è più incerto che mai anche se abbondano gli estimatori, soprattutto in Sudamerica. È Vidal fai un sogno, giocaci Flamengo, come ha ammesso qualche giorno fa: “C’è una possibilità? Certo, ho sempre detto che il mio sogno era giocare nel Flamengo. Ho un contratto conInter, ma chissà che l’anno prossimo non potrà giocarlo. Sarebbe un sogno”. L’unica certezza, per il momento, è la fine del matrimonio tra il cileno e ilInter.

OMNISPORT | 21-07-2021 10:19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *