Inter, l’arrivo di Vidal cambia ancora una volta i piani di Nainggolan: il Cagliari spinge, l’ultimo | Prima pagina

Inter e Cagliari, una catena di mercato riaperta dalla clamorosa operazione Godin e che presto potrebbe offrire importanti novità anche sul fronte Nainggolan. Quello del centrale uruguaiano è un accordo praticamente concluso, con il giocatore atteso in Sardegna per iniziare la sua avventura in rossoblu dopo le visite mediche a Roma. Gli ottimi rapporti tra il presidente Tommaso Giulini e la squadra nerazzurra ora può creare le condizioni per il ritorno di Radja Nainggolan al Cagliari, così i nerazzurri sono pronti a sedersi attorno a un tavolo dopo l’arrivo di Vidal ma hanno posto le condizioni molto chiare.

LE FIGURE – Esaurito il prestito della scorsa stagione, il belga ha subito dato la volontà ai dirigenti del Cagliari di restare, ma Inter, per una questione di equilibrio dei conti – essenziale anche per evolversi nel mercato in entrata – non intende negoziare sulla stessa base dell’anno scorso. Nainggolan può partire solo da subito o con la classica formula di prestito con obbligo di rimborso: la valutazione si aggira intorno ai 12 milioni di euro, importo minimo per evitare di registrare una minusvalenza in bilancio. Ma il maggior sollievo arriverà dal risparmio di circa 16 milioni di euro lordi che l’ex romanista dovrebbe ricevere dai nerazzurri fino a giugno 2022.

ROSA EXTRA GRANDE – Dopo tutto, l’ingresso a Steven zhang a Marotta e Ausilio era esplicito: bisogna tagliare i costi e non solo di poco dopo aver preso atto di una rossa da 100 milioni di euro l’anno scorso e con una squadra che è diventata extralarge anche per il ritorno di alcuni giocatori dai rispettivi prestiti. Consentire a Conte di completare lo staff dopo gli acquisti di Hakimi, Kolarov e Vidal e il ritorno di Pinamonti. L’asse con il Cagliari funziona e, dopo Godin, i prossimi giorni potrebbero essere quelli di Nainggolan.

READ  PSG - Marsiglia 0-1: rissa e cinque espulsi, compreso Neymar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *