Juventuxs, Allegri: da Cuadrado a Dybala, possibili cambi di ruolo

In origine sono Pirlo e Mandzukic: i cambi di posizione sono tra le intuizioni più note di Allegri. Chi sta già pensando a chi adeguarsi per la prossima stagione

Max Allegri e le sue esperienze. In diverse occasioni, l’allenatore ha influenzato positivamente lo sviluppo dei suoi giocatori cambiando il loro ruolo. Da Boateng e Pirlo ai tempi del Milan a Mandzukic e Vidal nella sua prima parentesi bianconera. Durante il suo ultimo periodo alla Juventus, l’allenatore ha fatto anche una confidenza pubblica: “Vorrei sperimentare alcuni giocatori in un ruolo diverso”.

CUADRADO MEZZALA

Il ritorno di Allegri costringe Cuadrado ad alzare le antenne. Per Max ha un futuro da centrocampista: l’allenatore aveva già parlato sull’argomento e ora il colombiano, in procinto di prolungare il contratto, potrebbe dare continuità ad alcuni indizi già visti nella dirigenza da Pirlo. Discorso a piedi anche per Bernardeschi, che Allegri avrebbe voluto provare anche a centrocampo: tra Sarri e Pirlo di vedute completamente diverse, Federico nell’ultimo periodo ha sorriso alla Nazionale solo per Roberto Mancini.

DYBALA AL CENTRO

L’altro che potrebbe trovare una maggiore centralità nel progetto è Dybala: se in sottopunto, come nel primo periodo sotto la Môle alle spalle di Higuain, o più in tutto giocatore (l’interessato preferirebbe di più l’altra versione) dipenderà anche da permanenza o meno di Cristiano Ronaldo. Occhio anche ai volti nuovi che Allegri troverà: Kulusevski, ad esempio, ha fatto bene come attaccante, un po’ meno come ala, e potrebbe anche diventare mezzala. Chiesa, in assenza di CR7, potrebbe invece tornare a destra, ovvero il lato preferito. E occhio anche a McKennie: flessibile e generoso come quelli che Max ama.

READ  Cagliari-Milan, Di Francesco: "L'arbitro non è all'altezza. Avere Ibra è un vantaggio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *