La Crimea potrebbe essere teatro dell’offensiva primaverile ucraina

La Crimea potrebbe essere teatro dell’offensiva primaverile ucraina

Internazionale18 maggio’23 15:58Autore: Remi Cook

La tanto discussa offensiva di primavera degli ucraini potrebbe essere più vicina di quanto si pensi, se non è ancora cominciata. Secondo l’eurodeputato del VVD Bart Groothuis, l’operazione potrebbe partire anche dalla Crimea. “Ci sono solo speculazioni, ma è prevista un’operazione in Crimea”.

La tanto discussa offensiva di primavera degli ucraini potrebbe essere più vicina di quanto si pensi, se non è ancora cominciata.  Secondo l'eurodeputato del VVD Bart Groothuis, l'operazione potrebbe partire anche dalla Crimea.
La tanto discussa offensiva di primavera degli ucraini potrebbe essere più vicina di quanto si pensi, se non è ancora cominciata. Secondo l’eurodeputato del VVD Bart Groothuis, l’operazione potrebbe partire anche dalla Crimea. “Ci sono solo speculazioni, ma è prevista un’operazione in Crimea”. (SCIMMIA)

Groothuis l’ha sentito in prima persona nel primo anniversario della guerra a Kiev, quando ha parlato con i tatari di Crimea. “E sono stati molto seri al riguardo”, ha detto Groothuis in De Wereld di BNR. “Tutto inizia con Zelenskyj che ora va in tournée e spiega a tutti che la Crimea non è russa. I tartari di Crimea furono espulsi dai sovietici, dopodiché vi si stabilì una popolazione russa.

“I tartari di Crimea sono mortalmente seri riguardo a un’offensiva”

Bart Groothuis

La Crimea può quindi essere il perno per il raggiungimento della pace e della sicurezza a lungo termine in Europa. Secondo Groothuis, questa sicurezza potrà essere garantita quando l’Ucraina prenderà il controllo della Crimea. “Non molte persone lo dicono, ma io sì”, dice. “Penso che se lasci la Russia in posizione lì, ci sarà sempre una base per lanciare nuovamente attacchi contro l’Ucraina in futuro”.

Insoddisfazione a lungo termine

Sostiene che il malcontento di lunga data in Europa continuerà ad essere alimentato finché ci saranno i russi, e quindi lo definisce un punto di partenza logico per una possibile offensiva. Le visite di Zelensky negli Stati membri europei sono quindi tanto più importanti. Soprattutto da quando ha ricevuto promesse di consegnare lì armi a lungo raggio e F-16.

Leggi anche | Guerra vecchio stile tra Russia ed Estonia

Groothuis definisce questi fattori essenziali per mettere efficacemente sul tappeto una possibile offensiva. “In questo modo puoi davvero ottenere un effetto”, conclude Groothuis.

READ  Putin vede spazio per i colloqui dopo l'incontro con Scholz sull'Ucraina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *