La guerra finisce improvvisamente per i russi comuni: la “località balneare” di De Krim sotto tiro

Da quando la Russia ha annesso la Crimea otto anni fa, la penisola è stata quasi interamente “russificata”: è stato introdotto il rublo, sono state sostituite le autorità locali, le scuole seguono il curriculum russo, la televisione trasmette solo catene russe ed è stato costruito un grande ponte per la Russia. .

Putin considera l’annessione della Crimea un grande successo strategico e simbolico, anche se la maggior parte dei russi comuni considera la Crimea una destinazione turistica popolare ed economica.

Gamme complete

Anche quest’estate sono presenti molti turisti russi. “Quello che colpisce nelle immagini che si vedono sui social è quanto siano piene le spiagge. A quanto pare ci sono ancora abbastanza persone che continuano le vacanze nonostante la guerra”, spiega la corrispondente russa Eva Hartog.

“Secondo i dati russi, ci sono attualmente tra i 300 e i 500.000 turisti nella penisola. All’inizio di questa estate, si stimava che un totale di circa 6,5 ​​milioni di persone sarebbero andate in vacanza in Crimea in questa stagione. Ma questo è molto meno dell’ultima volta l’estate record dell’anno in cui 9,5 milioni di turisti hanno visitato la Crimea”.

Ieri la pace dei turisti è stata interrotta da una grave esplosione in un aeroporto militare russo vicino a Saki, che avrebbe ucciso nove aerei. Da questo aeroporto, l’aviazione russa effettua regolarmente bombardamenti sull’Ucraina.

Che ha fatto?

La maggior parte degli esperti afferma che l’Ucraina è responsabile dell’attacco, ma la Russia lo incolpa non in Ucraina né l’esercito ucraino ha rivendicato la responsabilità.

sveglia

Ciò che è chiaro è che anche i residenti e i turisti della Crimea hanno iniziato a sentire la guerra. “L’incidente di ieri alimenta la paura e sarà un campanello d’allarme per alcuni russi che il loro paese è in guerra. All’improvviso si sta avvicinando”, ha detto Hartog. “Secondo i rapporti sui social media, ci sono già lunghe file di turisti in partenza al ponte che collega la Crimea con la terraferma russa, ma questo è smentito dall’Associazione russa dei tour operator”.

Sembra che molti turisti se ne stiano andando, ma non è chiaro cosa pensino i residenti della Crimea dell’attacco ucraino, ha detto Hartog. “Dare voce al sostegno dell’Ucraina in pubblico è pericoloso, quindi i critici delle autorità attuali sono silenziosi o emotivi anni fa”.

La Crimea è rimasta relativamente calma da quando la Russia ha invaso l’Ucraina a febbraio. Molti soldati russi sono andati al fronte dalla Crimea, ma non ci sono stati combattimenti nella penisola stessa. Con le esplosioni di ieri, le cose stanno per cambiare.

Reclamare la Crimea?

L’Ucraina è ansiosa di riconquistare la Crimea dal 2014, quando la Russia ha annesso la penisola. Ieri Zelensky ha ribadito questa ambizione: “La Crimea è ucraina e non ci arrenderemo mai”. Negli ultimi mesi, l’esercito ucraino è stato particolarmente impegnato nella difesa del Donbass e dell’Ucraina meridionale. Ma ora che l’Ucraina sta combattendo e vuole riprendersi la terra, anche la Crimea sta tornando alla ribalta.

“Se mai la Crimea dovesse essere persa, significherebbe qualcosa per la posizione di Putin”, ha affermato Bolder, esperto di difesa. “Ma non siamo ancora là.”

READ  L'invasione russa rimane senza risposta al Congresso del popolo cinese

L’Ucraina dovrebbe quindi prima liberare l’area a nord della Crimea. Inoltre, la Crimea è una penisola e ci sono solo due vie di accesso principali dalla terraferma ucraina. In Crimea ci sono basi militari russe e intorno alla penisola ci sono navi da guerra russe. Se l’Ucraina vuole conquistare completamente la Crimea, dovrà lottare duramente per ottenerla.

Ma i bombardamenti di ieri mostrano che l’Ucraina è in grado di danneggiare la Russia molto dietro le linee del fronte. “Non andrà bene per i russi. Pensavano di essere al sicuro lì”, ha detto Bolder. L’Ucraina può distruggere basi militari, depositi di armi e aerei russi da grandi distanze, rendendo sempre più difficile per la Russia continuare a combattere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.