La navicella spaziale Starliner di Boeing è finalmente in viaggio verso la ISS | ADESSO

La Boeing ha lanciato con successo la navicella spaziale Starliner giovedì sera. Alle 18:54 (ora locale), lo Starliner è decollato dal sito di lancio di Cape Canaveral, nello stato americano della Florida. Questo è un volo di prova senza pilota verso la Stazione Spaziale Internazionale. Due tentativi precedenti falliti.

Se tutto andrà come previsto, la navicella attraccherà alla ISS durante la notte da venerdì a sabato, dove rimarrà per alcuni giorni. Poi torna sulla Terra. Se la missione complessiva ha successo, il primo volo con equipaggio dello Starliner potrebbe seguire alla fine di quest’anno o all’inizio del prossimo anno.

Il primo tentativo dello Starliner di attraccare alla ISS è stato nel dicembre 2019, ma il lancio si è concluso con una delusione. La capsula non è riuscita a orbitare correttamente attorno alla Terra per raggiungere la ISS, a causa di difetti del software, è emerso in seguito.

Un secondo tentativo tardava ad arrivare. Boeing stava preparando Starliner per una rivincita ad agosto, ma il lancio è stato annullato con ore di anticipo, questa volta a causa di problemi tecnici. La capsula è stata restituita alla Boeing per la riparazione.

Come il concorrente di Elon Musk, SpaceX, Boeing ha un contratto con l’agenzia spaziale statunitense NASA per far volare equipaggio e rifornimenti sulla ISS. SpaceX ha completato quattro di queste missioni.

READ  Il nuovo insostituibile di Gattuso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.