la notizia – SOS Fanta


24 dicembre 2021 alle 22:15

Sono passati due giorni dalla fine dell’ultima giornata di Serie A e ci sono aggiornamenti sugli infortunati, non solo Ibrahimovic e Djuricic. Questa è la notizia della vigilia di Natale.

?? Djuricic: “Ecco perché sono uscito e quando torno”

PELLEGRINI – La Roma, José Mourinho e i fantastici allenatori aspettano Lorenzo a braccia aperte Pellegrini. Il capitano giallorosso è sempre più vicino alla ripresa, il suo slancio parte da Dubai, dove è sbarcato lunedì scorso, con un fisioterapista personale (oltre alla sua famiglia). Così il Corriere dello Sport al ritorno: “Pellegrini tornerà alla Roma subito dopo Natale e il 27 sarà a Trigoria per iniziare ad allenarsi da solo, tre giorni prima del resto della squadra: l’obiettivo è essere al top per la ripresa del campionato, il 6 gennaio contro il Milan. Lo staff medico della Roma segue naturalmente lo sviluppo fisico del giocatore, che approfitterà della sosta per fare una mini-preparazione. La speranza, oltre a risolvere l’infortunio muscolare che ha fermato Pellegrini nei primi minuti della gara contro il Torino, è quella di trovare il giusto equilibrio per evitare ulteriori infortuni”.

MURIEL – Luis Muriel non è sicuro se rimarrà all’Atalante in futuro. Dopo una buona stagione (l’anno scorso), ha iniziato quest’anno con il freno a mano, anche a causa di diversi problemi fisici. E il Corriere bergamasco oggi parla del suo futuro: “Per Muriel è stata confermata l’intenzione di salutarsi, anche se nelle ultime settimane ha giocato di più, ma senza convincere. Anche la sua situazione è da verificare”, si legge sul giornale. Difficile a gennaio, più probabile a giugno.

READ  Rumor: Apple al lavoro su Mac mini con M2 e M2 Pro-soc - Informatica - Notizie

CRISCITO – La verità sulle condizioni di Mimmo Criscito. Come si svolge oggi Il 19° secolo, “il il disagio al polpaccio ha fatto scattare i campanelli d’allarme, ma la settimana di ferie è tempestiva. E Mimmo Criscito può prendersi una pausa con Grifo, in attesa della figlia la cui nascita è attesa in questi giorni”, si legge. Il difensore spera di essere regolarmente a disposizione di Shevchenko dopo la ripresa.

BOLOGNA – Potrebbe cambiare tutto per Riccardo Orsolini Nel mese di gennaio. Dopo il gol contro il Sassuolo, l’esterno è pronto per giocare con più regolarità nel nuovo anno. Ne parla oggi su Corriere dello Sport, che fa anche il punto sullo stato degli infortunati: “Da giovedì prossimo Mihajlovic comincerà a pensare alla partita casalinga contro l’Inter. Orsolini potrebbe essere confermato seconda punta, soprattutto dopo la telefonata di Barrow con il Gambia. Ma tutto dovrà essere deciso. Poi c’è Teatro e di Silvestri arrivato alla sfida di Reggio Emilia con un piccolo fastidio muscolare. Il resto di questi giorni sarà la migliore medicina per prepararsi alla guarigione. Anche Bonifazi, uscito con i crampi dal campo, sarà subito a disposizione”, si legge.

VERONA – Chi può tornare a casa e chi non può tornare a casa Verona dopo le vacanze di Natale. Oggi fa il punto sullo stato dei feriti Corriere Verona: “Per la partita contro lo Spezia bisognerà valutare i possibili recuperi di Koray Gunter e Nikola Kalinique. La situazione sarà più chiara per entrambi dopo la sosta, e lo stesso sarà per Antonin Barak. Il ceco non è stato nemmeno convocato per la sfida contro la Fiorentina. Lo affligge un persistente mal di schiena. Barak è stato fermato dalla partita contro il Venezia, in questo caso non era impiegato per malattia simil-influenzale, poi sono comparsi altri malanni, non ancora risolti”, si legge. Alla ripartenza lo aspettano allenatori fantastici, come rivelato dallo stesso giocatore.

READ  Chiunque abbia disegnato Francia e Germania nello stesso gruppo dovrebbe essere arrestato

?? Milan, il risultato dei controlli per Ibrahimovic

MILANO – Il Milano troverà Zlatan Ibrahimovic contro la Roma, ma non solo. Come la Corriere della Sera oggi sono attesi ritorni più importanti dei rossoneri in questa sosta. “Ibra tornerà, Torneranno anche Leao, Rebic e Calabria“Il Milan sta lentamente recuperando i pezzi”, si legge oggi sul giornale. I tre giocatori sono alle prese con infortuni muscolari ormai quasi del tutto eliminati.

MILINKOVIC – La Lazio ha smentito la presunta faida con Maurizio Sarri Sergej Milinkovic-Savic. Anche il giocatore ha fatto chiarezza smentendo queste voci, ancora una volta avvicinato da Manchester United e Paris Saint-Germain: un record che dura da anni, ma nessuna trattativa. Anzi. A gennaio il Sergente sicuramente non se ne andrà.

MERTEN – Sta ancora discutendo del cambio di Dries Mertens 45′ dalla sfida poi persa contro lo Spezia. Se ne parla tanto a Napoli e oggi il Corriere dello Sport prova a fare chiarezza sull’accaduto, riavvolgendo il bottone e svelando nuovi importanti dettagli: “La notte con lo Spezia, vincitore a Maradona per la seconda stagione consecutiva e in questa fase una sorta di tabù per gli Azzurri, è da raccontare. Dalla scena del brindisi di Natale proposto da De Laurentiis dopo la partita: il presidente prova a tirare su il morale e invita Mertens, capitano di giornata e simbolo del gruppo, ad aprire la bottiglia ma è un posticino. Resta seduto. Infastidito dal cambio di Petagna deciso da Spalletti a fine primo tempo, di cosa discutere civilmente con l’allenatore durante la pausa, e per allevarlo c’è bisogno di Ghoulam e dei suoi compagni. Buon Natale a tutti: pace, finalmente un cazziatone di squadra con tutti gli accompagnamenti firmato Ghoulam come a marzo al Mapei, dopo il 3-3 colto all’ultimo secondo con il Sassuolo. Tutti all’esterno: “Non possiamo perdere partite così: siamo il Napoli! È solo colpa nostra”. Lasciano riflettere le critiche di Faouzi ai compagni dopo lo Spezia: sta per scadere e finora ha giocato solo 14 minuti tra Bologna, Lazio, Milan e Spezia, ma quando ha bisogno di essere ascoltato è il primo: un sentimento di appartenenza. , serio, dirigente. Anche Mertens nel frattempo si è fatto sentire Partita di mercoledì: scopre di essere sostituito e chiede a Spalletti perché e come vivere; senza drammi, per carità, ma è ovvio che dopo l’esclusione col Milan e la battuta ironica firmata dallo stesso Dries dopo il Milan – “E’ un bravissimo allenatore anche se a volte fa scelte strane”-, non è assurdo parlare di una situazione a dir poco difficile. Se non è una cosa da poco“, si legge.

READ  Aggiornamento software: Linux Mint 21.0 - Computer - Download

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.