La tua opinione | Hogwarts Legacy è un bel gioco… ma allo stesso tempo un altro gioco open-world

Circa un mese fa è apparso uno dei giochi più pubblicizzati (che fosse o meno il gioco più pubblicizzato) del 2023: Hogwarts Legacy. Come milioni di altri, ho preso in mano il gioco e mi sono preparato per iniziare la mia nuova vita come studente mago presso la famosa scuola di magia. Il gioco è stato accolto dal punto di vista dei testi: critici e pubblico si sono rivelati fan e hanno premiato il gioco con punteggi alti. Condividiamo anche questa opinione: non esitate a leggere la recensione del mio collega. Io stesso ho davvero apprezzato Hogwarts Legacy… ma avevo ancora sentimenti contrastanti al riguardo. Manca ormai un mese, quindi è tempo di riflettere.

Devo ammettere che Harry Potter è stato una parte importante della mia infanzia: ho divorato tutti i libri e visto i film diverse volte. Quindi il mio bambino interiore era molto eccitato quando ho iniziato Hogwarts Legacy. Le prime ore sono state piene di momenti magici: visitare la banca dei maghi Gringott, vedere per la prima volta l’imponente castello di Hogwarts, mettere il famigerato cappello parlante sulla mia testa virtuale e ci sono stati altri eventi che mi hanno tolto il fiato e fatto venire la pelle d’oca. Hogwarts Legacy mi ha immerso nel “mondo dei maghi” come mai prima d’ora e all’inizio mi sono sentito come se avessi tra le mani un concorrente del “gioco dell’anno”.

Ma dopo poche decine di ore sono entrato in contatto con (quella che io chiamo) la ‘sindrome del mondo aperto’. Dopo così tante prove di Merlino, accampamenti di banditi, ricerche di pagine invisibili e innumerevoli altre attività, ho iniziato a stancarmi e la magia di quelle prime ore ha iniziato a svanire. La realizzazione è arrivata che Hogwarts Legacy in realtà (certamente dopo i titoli di coda della storia principale) diventa piuttosto monotono se vuoi letteralmente che tutto sia fatto nel gioco.La raccolta completa di attività è composta da 603 (!) Oggetti e controllarli tutti richiede molto tempo. Ok, puoi sbloccarne una parte significativa semplicemente giocando le missioni della storia, ma la stragrande maggioranza degli oggetti collezionabili e delle sfide non sono coperti da questo e devono essere svolti separatamente.

READ  La NASA interrompe i test del sistema di lancio spaziale per la terza volta - IT Pro - News

Ora, posso sembrare molto critico nei confronti di un gioco così popolare tra il pubblico, ma non fraintendetemi: penso che Hogwarts Legacy sia un gioco molto divertente e divertente… ma cade nella stessa trappola di tanti altri -world games: la quantità è stata scelta rispetto alla qualità. Ci sono troppe attività identiche e il mondo è troppo grande per non rimanere abbastanza interessante a lungo termine. La più grande differenza tra Hogwarts Legacy e altri giochi del genere è che Hogwarts Legacy è avvolto in una mano di vernice di Harry Potter. Questo è probabilmente il motivo principale per cui le persone qui coprono questa mancanza di varietà e innovazione con il manto dell’invisibilità dell’amore.

Questo ci porta alla dichiarazione finale di questa settimana: Hogwarts Legacy è davvero così buono come il clamore vorrebbe farci credere, o è solo un altro gioco open-world pieno di missioni secondarie e infinite attività? E l’elemento di Harry Potter è sufficiente per elevare questo gioco open world al di sopra di altri giochi del genere? Hai completato Hogwarts Legacy al 100% o ti sei arreso da qualche parte lungo la strada dopo aver urlato “REVELIO” centinaia di volte? Fateci sapere nei commenti qui sotto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *