L’ascesa dell’intelligenza artificiale è una rivoluzione più grande dell’invenzione del computer

L’ascesa dell’intelligenza artificiale è una rivoluzione più grande dell’invenzione del computer

Tecnologia6 maggio.’23 12:41Modificato il 6 maggio 23 alle 14:10Autore: Remy Coq

La rivoluzione dell’intelligenza artificiale è una rivoluzione più grande dell’invenzione del computer stesso. Così dice l’imprenditore digitale Bert Hubert in BNR Nexus. “Sospetto che le cose possibili con l’intelligenza artificiale siano così fantastiche che non possiamo costringere gli sviluppatori a rispettare le linee guida”.

La rivoluzione dell'intelligenza artificiale è una rivoluzione più grande dell'invenzione del computer stesso.  Così dice l'imprenditore digitale Bert Hubèrt in BNR Nexus.
La rivoluzione dell’intelligenza artificiale è una rivoluzione più grande dell’invenzione del computer stesso. Così dice l’imprenditore digitale Bert Hubèrt in BNR Nexus. “Sospetto che le cose possibili con l’intelligenza artificiale siano così fantastiche che non possiamo costringere gli sviluppatori a rispettare le linee guida”. (ZUMAPRESS.com)

Hubert fa riferimento al fatto che è molto difficile scatenare una regolamentazione sull’intelligenza artificiale e sul suo sviluppo. “Ora stiamo cercando di farlo attraverso la legge UE sull’IA, che contiene alcune cose molto interessanti”, afferma. “Ma proprio come con il GPDR – le linee guida sulla privacy – avremo un regolamento, ma non costringeremo gli americani, ad esempio, a rispettarlo”.

“Ci sono alcune cose molto belle nella legge europea sull’IA”

Berto Hubert

Ed è contorto, dice Hubert. “Perché teniamo i club di nuoto al GDPR, ma non Facebook.” Sospetta quindi che emergeranno tutti i tipi di “soluzioni magiche americane o cinesi”, che possono leggere saggi o fare rapporti assicurativi. “E i nostri regolamenti non saranno in grado di farcela”.

Pensiero catastrofico?

Hubert non ha paura di uno scenario da giorno del giudizio completo, anche se preferirebbe vedere davanti a sé un mondo di intelligenza artificiale più promettente. Come esempio, cita il libro The Diamond Age di Neil Stephenson. “Lì hanno fatto libri sull’intelligenza artificiale e stanno insegnando alle persone ogni genere di cose”, continua Hubert. “Ognuno ha il proprio tutor privato che ha sempre tempo per te, così tutti possono davvero imparare quello che volevano imparare.” Vorrei che tutti prestassimo attenzione a queste cose positive, invece di pensare solo a scenari apocalittici.

Ascolta anche | Bluesky è l’alternativa a Twitter e sempre più preoccupato per l’IA

Ecco perché Hubert invita le persone che lavorano con l’intelligenza artificiale ad abbandonare le idee sui droni di sorveglianza e concentrarsi su progetti da manuale e progetti che supportano il mondo medico, ad esempio.

Proteina

E ci stiamo già lavorando sodo. Ad esempio, l’intelligenza artificiale potrebbe prevedere la forma di alcune proteine, afferma Hubert. “È oltraggioso”, ha detto. “Non c’è modo per gli esseri umani di farlo, e non sappiamo nemmeno come lo faccia l’IA. Ma se mostri all’IA un pezzo di DNA, può prevedere che proteina. È incredibile.”

READ  Juventus, Buffon punge il club sulla regia di Cristiano Ronaldo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *