“Le perdite dell’aeronautica militare ucraina non possono più essere risarcite”

“Le perdite dell’aeronautica militare ucraina non possono più essere risarcite”

Internazionale22 maggio ’23 06:38Modificato il 22 maggio ’23 09:36Autore: Mark Van Harveld

Le perdite dell’aeronautica ucraina non possono più essere reintegrate, l’Ucraina ha bisogno di F-16 se vuole avere un’aeronautica il prossimo anno. Dice l’ex comandante dell’esercito Mart de Kruif. Secondo De Kruif, l’addestramento dei piloti di F-16 da parte degli Stati Uniti è un’escalation, ma non c’è altra scelta. “Questa guerra durerà più a lungo di quest’estate.”

Un F-16 olandese durante la principale esercitazione di volo internazionale della bandiera della Frisia.  All'inizio gli americani erano riluttanti a consentire l'addestramento dei piloti ucraini, ora Washington ha cambiato rotta e addestrerà essa stessa i piloti.  Il Cremlino vedrà questo come una conferma che l'esercito russo sta effettivamente combattendo la NATO.
Un F-16 olandese durante la principale esercitazione di volo internazionale della bandiera della Frisia. All’inizio gli americani erano riluttanti a consentire l’addestramento dei piloti ucraini, ora Washington ha cambiato rotta e addestrerà essa stessa i piloti. Il Cremlino vedrà questo come una conferma che l’esercito russo sta effettivamente combattendo la NATO. (ANP / Anton Kappers)

Leggi anche | “L’offensiva di primavera è già in corso”

All’inizio gli americani erano riluttanti a consentire l’addestramento dei piloti ucraini, ora Washington ha cambiato rotta e addestrerà essa stessa i piloti. Il Cremlino vedrà questo come una conferma che l’esercito russo sta effettivamente combattendo la NATO. Secondo De Kruif, l’Ucraina adeguerà quindi i propri aeroporti, si occuperà della manutenzione stessa e non sorvolerà la Russia.

Leggi anche | Questo jet da combattimento russo è più potente e veloce dell’F-16

Bachmoth

Nel frattempo, ci sono ancora incertezze sulla situazione al Bachmoet. La città è in mani russe o no? Se rimpicciolisci, dice De Kruif, vedi guadagni territoriali russi a Bachmut ma guadagni territoriali ucraini a sud ea nord della città. Almeno, quello che resta della città. Agli occhi di De Kruif è quindi troppo presto per cantare vittoria.

Leggi anche | Il capo di Wagner Prigozhin rivendica il pieno controllo di Bachmut

De Kruif pensa che sia possibile che l’esercito mercenario del gruppo Wagner proclami vittoria, venga sollevato dai russi “e se successivamente crolla, può incolpare l’esercito russo”. “Ciò metterebbe ulteriormente a dura prova le relazioni all’interno del Cremlino”.

READ  Il presidente del Consiglio Draghi si dimette dopo la crisi di governo | ADESSO

Segui gli sviluppi in Ucraina qui nel nostro live blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *