Leclerc vede una sfida nella penalità in griglia: “Rendilo un fine settimana speciale”

Leclerc vede una sfida nella penalità in griglia: “Rendilo un fine settimana speciale”

Lars Leftink

venerdì 17 marzo 2023 22:14 – Ultimo aggiornamento: 22:17

Charles Leclerc ha rivelato il suo entusiasmo per la sfida di riconquistare posizioni nel Gran Premio dell’Arabia Saudita di domenica dopo aver ricevuto una penalità di dieci posizioni in griglia.

Il monegasco è il primo pilota della stagione a ricevere una penalità in griglia dopo che la Ferrari è stata costretta a installare il terzo controllo elettronico sulla sua vettura. È uno sopra il limite prescritto di due per questa stagione e arriva dopo una serie di problemi in Bahrain. Nonostante la battuta d’arresto, Leclerc è fiducioso che il fine settimana non sia finito prima dell’inizio. “Abbiamo rotto due centraline nella prima gara in Bahrain, quindi questo fine settimana dobbiamo subire una penalità di 10 posizioni in griglia, quindi è un fine settimana difficile”, ha detto Leclerc. Il monegasco non molla la presa.

ANCHE INTERESSANTE: Tost non è contento delle previsioni degli ingegneri di AlphaTauri: “Non mi fido più di loro”

Sfida per Leclerc

Secondo Leclerc, anche la penalità in griglia rappresenta una sfida. È una sfida che il monegasco accetta volentieri, cercando di avanzare dal fondo campo. “Ma adoro queste sfide e farò tutto il possibile per renderlo un fine settimana speciale e tornare in testa il prima possibile”. Leclerc partirà comunque fuori dalla top ten. Anche se sabato conquista la pole position, la sua posizione di partenza più alta è P11. Per questo, sabato dovrà battere la Red Bull.

Ferrari buon sabato, meno domenica in Bahrain

E a Leclerc c’è speranza che sabato sarà possibile. La Ferrari ha lottato con il ritmo della Red Bull in Bahrain durante la gara, con Carlos Sainz che ha chiuso a 48 secondi dal vincitore Max Verstappen e Leclerc che sarebbe finito al massimo P3 se fosse stato in grado di completare la gara. Sabato, la Ferrari aveva un bell’aspetto, affermano. Leclerc ha analizzato come se la caveranno le squadre a Jeddah, un circuito diverso dal Bahrain. “Penso che in Bahrain siamo stati competitivi in ​​qualifica. In gara siamo stati molto peggio della Red Bull. Il Bahrain è molto specifico, soprattutto in gara. Penso che questo circuito si adatti alle caratteristiche della nostra vettura”.

READ  Addio a Brehme, il campione-leggenda di Inter e Germania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *