Martin van Geel: “Una giornata nera nella storia del Guglielmo II, drammatica e dolorosa” |  calcio olandese

Martin van Geel: “Una giornata nera nella storia del Guglielmo II, drammatica e dolorosa” | calcio olandese

La situazione attuale nel club di crisi Willem II è difficile per Martin van Geel. Lo ha spiegato il direttore generale del club di Tilburg martedì pomeriggio, giorno in cui il club ha salutato in un colpo solo l’allenatore Fred Grim e il direttore tecnico Joris Mathijsen.


Dolf d’Aert


Ultimo aggiornamento:
16:50

Martedì mattina è stato confermato quanto era già in onda questo fine settimana: Grim non è più l’allenatore di .con effetto immediato Tricolori† Poiché se ne è andato anche il direttore tecnico Mathijsen (squalificato contemporaneamente), se ne è andato il direttore tecnico a pieno titolo. E così il direttore generale Van Geel dovrà lavorare nel prossimo periodo: è stato incaricato dal consiglio di sorveglianza di occuparsi per il momento di questioni tecniche e dovrà quindi cercare anche un nuovo allenatore e un ‘td’ .

Martin van Geel, amministratore delegato di Willem II.

Martin van Geel, amministratore delegato di Willem II. © Pro Shots / Toin Damen

La partenza di Grim e Mathijsen sembra una sconfitta per Van Geel, dice. ,,Un giorno oscuro nei 125 anni di storia del Guglielmo II. È un club con una lunga storia di pazienza e fiducia nelle persone che ci lavorano. Alla fine, questa terribile decisione è stata presa. E non dei migliori: un’icona del club come Joris, che lavorava qui da sei anni, e un allenatore che esercitava la sua professione solo da tre quarti d’anno. Drammatico e doloroso.

Nuovo schizzo del profilo dell’allenatore

Van Geel potrebbe occuparsi delle questioni tecniche più a lungo? ,,Assolutamente no. Il consiglio di sorveglianza mi ha chiesto di farlo ora, a causa del mio background e della mia esperienza. Mi assumo questa responsabilità, ma preferibilmente non per troppo tempo. Un preparatore dovrà venire molto velocemente, per quanto riguarda il direttore tecnico, possiamo aspettare ancora un po’. Ma dopo, tornerò al mio ruolo di direttore generale.

Infine: chi dovrebbe essere il nuovo trainer, e qual è il suo profilo? Van Geel non vuole speculare troppo al riguardo. “In ogni caso, deve essere qualcuno che possa tenerci in Eredivisie”, sembra logico. Willem II non cercherà quindi necessariamente qualcuno che farà parte del gruppo anche la prossima stagione. “Se lo trovi adatto anche a lungo termine, è un bel bonus. Ma per noi è importante anche il livello che giocheremo nella prossima stagione. E probabilmente vale anche per questo allenatore. Sarà una sfida”.

Guarda i nostri video di calcio qui sotto:

READ  dai vecchi Ventura e Longo a Semplici e Ballardini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *