Microsoft svela le funzionalità AI per Office: “Copilota per il tuo lavoro”

Microsoft svela le funzionalità AI per Office: “Copilota per il tuo lavoro”

Microsoft ha recentemente aggiunto la tecnologia di intelligenza artificiale GPT di OpenAI al motore di ricerca Bing. Adesso seguire Applicazioni per ufficio come Outlook, Word, PowerPoint ed Excel. Le applicazioni utilizzeranno il nuovo GPT-4 migliorato, in una funzionalità che Microsoft chiama “Copilota”. Questo nome riassume immediatamente ciò che farà l’IA: l’utente rimane in testa, ma presto lavorerà più velocemente e in modo più efficiente, promette Microsoft.

Copilot è una nuova finestra nelle applicazioni di Microsoft. Gli utenti immettono un comando, ad esempio “Crea una proposta basata sui voti di ieri”. In Word, Copilot può anche far avanzare un testo, che viene poi modificato, completato e migliorato dall’utente. “A volte Copilot lo farà bene, altre volte farà errori utili, ma ti aiuterà sempre ad andare avanti”, ha detto Microsoft.

Guadagna tempo

Secondo Microsoft, dedichiamo l’80% del nostro tempo ad attività secondarie come rispondere alle e-mail. Copilot in Outlook può riepilogare le e-mail e suggerire risposte precotte. Gli utenti possono leggere le loro e-mail più velocemente e inviare una risposta completa con un solo clic. In Teams, l’intelligenza artificiale può riepilogare automaticamente le riunioni in modo che gli utenti non debbano davvero prestare attenzione.

Gli utenti possono anche utilizzare l’intelligenza artificiale per fare cose che normalmente non possono fare, come animare una presentazione in PowerPoint. Jamie Teevan, capo scienziato di Microsoft, riconosce che il sistema di intelligenza artificiale “può commettere errori e contenere pregiudizi”. Ogni funzionalità è stata esaminata da esperti in aree come la privacy e la sicurezza, afferma. “Stiamo per commettere errori, ma quando lo fanno, li ripareremo rapidamente”, ha detto Teevan durante la presentazione di Copilot.

READ  Juventus, Ronaldo lancia la maglia e tira i pugni negli spogliatoi

Accesso solo nei prossimi mesi

La maggior parte degli utenti non sarà in grado di accedere a Copilot per i prossimi mesi. La funzione è già in fase di test presso 20 aziende, di cui otto nell’elenco Fortune 500.

“Questo è il prossimo grande passo per noi: renderlo parte degli strumenti che tutti usano al lavoro ogni giorno”, ha dichiarato il CEO di Microsoft Satya Nadella. La nuova tecnologia, dice, aiuterà le persone a creare “grandi contenuti, grandi documenti, grandi presentazioni PowerPoint e opere d’arte”.

Battaglia con Google

Google ha presentato funzionalità simili per le sue app Mail e Work all’inizio di questa settimana. Google e Microsoft hanno partecipato a una corsa all’intelligenza artificiale sin dalla comparsa di ChatGPT lo scorso novembre, sviluppato con miliardi di investimenti da parte di Microsoft.

Google consente solo a un gruppo molto ristretto di utenti approvati di testare nuove funzionalità di intelligenza artificiale. Questo vale anche per il nuovo chatbot AI Bard su cui sta lavorando Google.

L’annuncio di Google Bard all’inizio di febbraio ha coinciso con il lancio da parte di Microsoft del chatbot in Bing, che utilizza il modello GPT di OpenAI. Finora c’era una lista d’attesa per il chatbot di Bing, ma a partire da oggi le persone che si iscrivono ottengono l’accesso diretto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *