Milan, buone notizie dall’allenamento: in rosa Mandzukic, Leao e Diaz | notizia

Tutti e tre dovrebbero già essere a disposizione per la trasferta di Parma, sempre fuori Romagna e Calabria

Dopo settimane di contrattempi e infortuni, finalmente arrivano buone notizie dall’allenamento di oggi per Stefano Pioli. Nel momento più delicato della stagione, l’allenatore del Milano All’improvviso ritrova il suo reparto offensivo completo e prepara lo sprint decisivo per la qualificazione alla prossima Champions League. Mario Mandzukic e Brahim Diaz vengono recuperati, così come Rafael Leaoe tutti e tre si sono allenati con il resto del gruppo e mirano alla convocazione per il viaggio di sabato a Parma.

Come dicevamo, una boccata d’aria fresca per il tecnico rossonero e tre recuperi fondamentali per la squadra, che ultimamente ha faticato a trovare la via del gol soprattutto con gli attaccanti (Ibra a parte), ma anche per il futuro dei singoli, che sono chiamato a un finale di stagione come protagonisti.

Mandzukic, arrivato a gennaio per rendere ancora più “ cattivo ” l’attacco rossonero e per dare fiato a Ibra, ha collezionato solo cinque presenze (quattro in campionato e una in Europa League) a causa di numerosi problemi fisici e ora ne avrà nove Giochi. , da quello appunto del Parma, per ottenere una conferma per il prossimo anno che non è automatica in caso di qualificazione della Champions e che per il momento sembra lontanissima.

Discorso diverso ma non così tanto Leao, che dopo un ottimo inizio di stagione (5 gol e 5 assist) nel nuovo anno ha letteralmente bloccato e dovrà approfittare del fine stagione per convincere la società a scommettere ancora su di lui (forse anche nel ruolo di vice -Ibra, nella quale recentemente ha deluso). Dopo aver smaltito il problema muscolare rimediato tre settimane fa contro il Napoli, il portoghese è quindi tornato a disposizione di Pioli così come Brahim Diaz |, che ha risolto il problema imputato in Nazionale e ha svolto tutta la formazione del gruppo. Il trequartista spagnolo, in prestito dal Real Madrid, avrà la possibilità di mettersi in mostra in queste partite che potrebbero decidere il suo futuro (Italia o Spagna?).

READ  Burioni: "Covid è meglio della Roma". Quindi cancella il tweet e si scusa

Pioli ritrova i suoi attaccanti nel momento più importante della stagione e spera di riconquistare anche i loro gol, tanto mancati nell’ultimo periodo, rallentando la corsa dei rossoneri alla Champions League (solo 4 gol degli attaccanti in 12 partite di febbraio 7 ad oggi, di cui due di Ibra).


Guarda anche
Ibra, accuse shock dalla Svezia: "Nel 2011 ha ucciso un leone" Milano
Ibra, accuse choc dalla Svezia: “Nel 2011 ha ucciso un leone”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *