Mou-Conte, quale polemica con il premier: tra parigi e demenza senile | Nuovo

José Mourinho durante la sua lunga carriera ha litigato e litigato un po ‘con tutti. Non ha fatto eccezione Antonio Conte, con il quale sono volate grandi parole in Premier League quando il primo allenava il Manchester United e il secondo il Chelsea. Ad accendere la miccia nell’ottobre 2016 l’esultanza dell’attuale tecnico dell’Inter dopo un 4-0 contro i Red Devils. “Non è così sul 4-0, possiamo farlo sull’1-0 altrimenti è un’umiliazione per noi”, ha detto lo Special One. “Ero un calciatore e quindi so come comportarmi in campo. A José non è successo niente, anche perché il mio comportamento mi è sembrato normale: non ho preso in giro nessuno, chiedo sempre rispetto”, ha risposto l’allenatore salentino. Da allora, tanti colpi bassi e un po ‘di mancanza di stile fino alla pace nel maggio 2018 prima della finale di FA Cup.

LA POLEMIQUE AL TEMPO DEL PRIMO MINISTRO
Marzo 2017

Mourinho: “Finché il Chelsea non avrà un allenatore che vince 4 primi, io rimarrò il numero 1”.
Conte: “Hazard ha calciato tutta la partita, non è calcio, non è tattica”.

LUGLIO 2017
Conte: “Vogliamo evitare di chiudere la stagione come con Mourinho, gli ultimi due allenatori a vincere la Champions sono stati esonerati”.
Mourinho: “Potrei rispondere in più modi, ma non voglio perdere i capelli parlando di Conte …”.

OTTOBRE 2017
Mourinho: “Non parlo mai di infortuni. Gli altri giocatori se hanno un giocatore rotto piangono, piangono, piangono …”.
Conte: “Troppo spesso Mourinho pensa a quello che sta succedendo qui. Concentrati sulla sua squadra”.

GENNAIO 2018
Mourinho: “Se non mi comporto come un clown in panchina, non significa che ho perso la passione”.
Conte: “Forse parlava di quello che ha fatto in passato. Se dimentichi quello che ha fatto, si chiama demenza senile”.
Mourinho: “Ho commesso errori in passato e sicuramente lo farò in futuro, ma so che non sarò mai squalificato per scommesse”.
Racconto: “Chiunque offenda in questo modo è un ometto”.

READ  Valentino Rossi si ritira? In Germania lo dicono, in Italia non ci credono


Guarda anche
Roma
Josè Mourinho già romanista: “Daje, qui per passione dei tifosi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *