NASA: il volo di prova Boeing Starliner verso la ISS potrebbe continuare il 19 maggio – aggiornamento – IT Pro – News

La NASA e la Boeing affermano di essere fiduciose nella soluzione di Boeing al precedente problema con le valvole nel sistema di propulsione della capsula Starliner. Ciò significa che il volo di prova precedentemente posticipato può continuare il 19 maggio.

Steve Stich, direttore del NASA Commercial Crew Program, ha dichiarato in una dichiarazione che sono stati “otto mesi difficili, ma è molto soddisfacente che stiamo affrontando il problema con il valvole di isolamento ossidante hanno risolto’, scrive Space.com† Dice che il lancio può aver luogo. Era previsto per il 19 maggio.

La soluzione è composta da più parti. Tra le altre cose, gli ingegneri hanno sigillato “un potenziale percorso di umidità” nei connettori elettrici delle valvole. Inoltre, l’umidità viene tenuta fuori dalle valvole con azoto gassoso e il tetraossido di diazoto ossidante viene caricato successivamente.

Questo ossidante si è rivelato essere il colpevole. 13 delle 24 valvole sono rimaste bloccate in posizione di chiusura. Infatti, l’agente fuoriusciva da una valvola e reagiva con l’umidità, creando acido nitrico. Questo a sua volta ha reagito con l’alluminio degli alloggiamenti delle valvole, provocando corrosione.

Questi problemi hanno causato un lungo ritardo. Il cosiddetto Orbital Flight Test 2 con la capsula Starliner di Boeing sarebbe dovuto salire già il 30 luglio 2021, ma lo è diventato più di una volta e finalmente rinviato a tempo indeterminato quando sono sorti i problemi.

Il nome Orbital Flight Test 2 indica chiaramente che c’è stato anche un primo volo. Questo lancio e volo sono avvenuti nel dicembre 2019. La capsula Starliner non è riuscita a raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale perché è entrato in una cattiva orbita attorno alla terra† La ragione di ciò era che gli orologi della capsula non erano sincronizzati correttamente, causando una combustione troppo lunga dei motori.

READ  "Ronaldo toglie le castagne dal fuoco e lo avrebbe fatto anche con la Fiorentina se ..."

Come la Crew Dragon di SpaceX, la capsula Starliner fa parte del programma dell’equipaggio commerciale della NASA. Questo è un programma in cui Boeing e SpaceX possono trasportare ciascuno astronauti sulla ISS con la propria capsula. Boeing vuole farlo con i razzi Atlas V e SpaceX usa i suoi razzi Falcon 9 per questo.

SpaceX ha un vantaggio su Boeing in questo programma. La compagnia di Elon Musk ha già portato sulla ISS gli astronauti necessari con la capsula Crew Dragon, mentre la Boeing deve prima dimostrare con l’Orbital Flight Test 2 di poter effettuare un volo senza pilota verso la ISS.

Aggiornamento 13:13Boeing ti informa che il trasporto della navicella Starliner al complesso di lancio è stato interrotto a causa di una perdita idraulica al veicolo di trasporto della United Launch Alliance. È una joint venture tra Lockheed e Boeing ed è la compagnia dietro il razzo Atlas V con il quale Starliner dovrebbe raggiungere la ISS. Non è ancora chiaro cosa significhi per il lancio del 19 maggio. Boeing dice che una squadra di manutenzione sta arrivando per esaminare la situazione.


La capsula Starliner mentre è stata trasportata al complesso di lancio martedì
Starliner Boeing
La capsula Starliner di Boeing in cima al razzo Atlas V prima del test di volo Orbital 2 definitivamente cancellato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *