Nasser Al-Khelaïfi “ha sbattuto e urlato” alla ricerca di Danny Makkelie

Nasser Al-Khelaïfi “ha sbattuto e urlato” alla ricerca di Danny Makkelie


giovedì 10 marzo 2022 alle 1:00
Domenico Mostert• Ultimo aggiornamento: 01:14

Il Paris Saint-Germain è furioso con Danny Makkelie dopo la sua prestazione nella partita contro il Real Madrid (sconfitta per 3-1). Secondo Movistar+ Nasser Al-Khelaïfi, presidente del PSG, si dirige furioso verso lo spogliatoio dell’arbitro in compagnia del ds Leonardo. La giornalista Mónica Marchante scrive che stavano cercando Makkelie “che picchiava e urlava”. Al-Khelaïfi ha persino minacciato di morte un dipendente di Real e si è sciolto, secondo marca la bandiera di un assistente arbitrale.

Secondo Marchante, Al-Khelaïfi e Leonardo stavano già reclamando lo spogliatoio degli arbitri. Si è rivelato più difficile da trovare del previsto. Il presidente si sarebbe finalmente ritrovato nella stanza di Carlos Megía Dávila, rappresentante del Real Madrid. “Doveva essere portato via, una scena imbarazzante”, riferisce marca† Un impiegato sconosciuto del Real Madrid avrebbe filmato la scena. Quando Al-Khelaïfi se ne rese conto, gridò secondo marca: ‘Ho intenzione di ucciderti.’ Leonardo ha chiesto che le statue fossero rimosse. Le sue stesse guardie del corpo hanno dovuto calmare il presidente del PSG.

Il PSG ha perso 3-1, dopo una precedente vittoria per 1-0 a Parigi. Nella fase finale del match, Al-Khelaïfi e Leonardo erano già arrabbiati. Hanno urlato e fatto gesti violenti negli ultimi minuti. Questa rabbia ha portato a un confronto con la squadra arbitrale olandese. Secondo marca La squadra olandese ha chiesto ad Al-Khelaifi e Leonardo di andarsene, ma non l’hanno fatto. Secondo quanto riferito, Al-Khelaifi ha persino rotto la bandiera di un guardalinee. Hessel Steegstra e Jan de Vries erano i guardalinee a Madrid; Allard Lindhout ha agito come quarto ufficiale. Pol van Boekel ha agito come VAR ed è stato assistito da Kevin Blom.

READ  I giocatori di Orange Hockey stanno vivendo un momento di recupero emotivo dopo aver vinto la finale della Coppa del Mondo

La rabbia a Parigi è soprattutto per la decisione dell’arbitro olandese di approvare l’1-1 del Real Madrid. Il portiere Gianluigi Donnarumma ha esitato sotto la pressione di Karim Benzema mentre spingeva via la palla. Vinícius Júnior ha approfittato del calcio debole del portiere del PSG e ha superato Benzema dalla linea di fondo, che ha semplicemente battuto: 1-1. Secondo il campo del PSG, Benzema commette fallo su Donnarumma.

“E’ una chiara violazione di Benzema su Donnarumma”, ha detto in seguito Leonardo. “E’ chiaro, è un errore arbitrale. Ma non dobbiamo cercare scuse. Dobbiamo trovare soluzioni”. L’allenatore Mauricio Pochettino trova “incredibile” che l’arbitro video Pol van Boekel non sia intervenuto. “È una violazione molto chiara per me. Si vede da ogni angolazione della telecamera. Non capisco perché non sia stato applicato il VAR”.



Imparentato

Altre notizie sportive

READ  Juan Jesus: Acerbi ha cambiato versione. Mi ha detto sei solo un negro, non ci sto - Italia Sport


rispondere

Puoi rispondere dal livello 2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *