Olimpiadi, tennis. Emergenza calda: il morbo di Badosa. Medvedev protesta “Sto morendo”

Lo spagnolo è stato costretto al ritiro anche dal torneo di doppio misto. Il russo ha chiesto in due occasioni l’intervento di un medico. Partite rinviate da giovedì

Un’altra malattia all’Ariake Tennis Park di Tokyo. Dopo l’allerta data da Medvedev nei giorni scorsi e lo svenimento di un volontario, è oggi la tennista spagnola Paula Badosa ad essere vittima di un malore: ha lasciato il campo in sedia a rotelle dopo aver abbandonato i quarti di finale contro Marketa Vondrousova . a causa del colpo di calore. La Badosa ha dovuto rinunciare anche al doppio misto con il compagno Pablo Carreno Busta. E gli organizzatori hanno ora deciso di posticipare le partite di giovedì nel tentativo di proteggere i giocatori dal caldo e dall’umidità estremi.

proteste

Negli ottavi di finale contro Fabio Fognini, Daniil Medvedev ha protestato contro le condizioni del match. Ha chiesto due volte l’intervento del fisioterapista e quando il presidente di giuria, Carlos Ramos, gli ha chiesto se poteva continuare a giocare, ha risposto: “Posso finire la partita ma posso morire, se muoio. , sarai responsabile? “. Medvedev ha detto di aver visto tutto nero a un certo punto. “Non sapevo cosa fare per sentirmi meglio”, ha aggiunto il giocatore russo. “Ero pronto a svenire in campo”, ha ammesso Medvedev.

READ  "Oggi c'è prepotenza, meglio Nedved in campo! Spalletti al Napoli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *