Primo ministro, Liverpool-Leeds 4-3! Tripletta a Salah

Nel deserto di Anfield, la squadra di Klopp sconfigge il Team Bielsa. Una competizione avvincente e contestata. Van Dijk ha segnato anche per i Reds, i gol di Harrison, Bamford e Klich sono stati inutili per i Bianchi

Dal nostro inviato Stefano Boldrini

Perdere 4-3 in casa contro il campione inglese del Liverpool per uno sfortunato rigore all’87 ‘fa sicuramente male al Leeds, ma dalla sfida di Anfield emergono a testa alta la squadra di Marcelo Bielsa e l’imprenditore italiano Andrea Radrizzani . Il giorno del ritorno in Premier League dopo 16 anni tormentati, tra disastri finanziari e fallimenti sportivi, lo storico club dello Yorkshire dimostra di avere le carte in regola per vivere una stagione da protagonista: tre gol non segnati. per caso allo stadio dei Reds. Costringere Klopp a sudare fino alla fine, a raccogliere i primi tre punti del campionato, è uno dei pregi dei Bianchi. L’altro era mostrare un calcio piacevole, coraggioso e determinato. Calcio a Bielsa, entrato in Premier League all’età di 65 e 53 giorni. La sua leggenda meritava il tappeto rosso del campionato più visto, ricco e contestato al mondo.

Cattivo ordinamento

Tra Leeds e gloria, Salah. L’egiziano è il protagonista del match: apre e chiude con un rigore, firma un gol favoloso, lo priva della soddisfazione di segnare per la quarta stagione consecutiva nella prima giornata. È il primo giocatore dei Reds a realizzare l’impresa. L’1-0 arriva al 4 ‘: fallo di mano del difensore tedesco Koch, rigore, Salah non sbaglia. Il Leeds entra in campo con un colpo di testa di testa e al 12 ‘pareggia dopo una splendida azione. Il portiere Meslier serve Phillips e il centrocampista lancia Harrison: il ragazzo cresciuto tra Inghilterra e USA salta elegantemente Alexander-Arnold, manda in tilt Gomez e mette Alisson. Applausi.

READ  Qual è l'allenamento in battuta di Rahane nelle capitali di Delhi? - La risposta che ha dato a se stesso || Qual è l'allenamento in battuta di Rahane nelle capitali di Delhi?

Spettacolo di partite

I Reds tornano in vantaggio al 20 ‘con un tiro in testa di Van Dijk dall’angolo di Robertson, ma il Leeds è di nuovo in piedi. Al 30 ‘è 2-2: errore di Van Dijk sul servizio di Harrison e Banford non perdona. Pazzia sociale, piena di elogi per Bielsa, ma Salah riporta tutti alla realtà al 33 ‘, quando controlla con il destro la respinta di Struijk e colpisce Meslier all’incrocio con il sinistro.

Epilogo

Si riparte e il ritmo è meno frenetico. Klopp avverte i problemi del centrocampista e piazza il primo cambio: fuori Keita, dentro Fabinho. Una ruota, un’altra sostituzione: Jones invece di Henderson. Il Leeds trova il 3-3 con una chicca di Klich al 66 ‘: il palo, servito da Helder Costa, colpisce subito Alisson. I Reds lanciano un assalto: Oliver annulla il 4-3 di Van Dijk per fallo di Jones e l’olandese si arrabbia. Alla fine, le sciocchezze di Rodrigo: un intervento rotto su Fabinho, durezza solare. Salah non è impressionato dal manfrin di Miesler: 4-3 per i Reds, ma il Leeds merita titoli e complimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *