Putin riceve un forte sostegno dall’Iran per la guerra contro l’Ucraina a Teheran |  ADESSO

Putin riceve un forte sostegno dall’Iran per la guerra contro l’Ucraina a Teheran | ADESSO

Martedì il presidente russo Vladimir Putin ha ricevuto un forte sostegno dall’Iran per la guerra del suo paese contro l’Ucraina. Lo ha affermato il leader spirituale arciconservatore Ayatollah Ali Khamenei PAPÀ che l’Occidente è contro una Russia “indipendente e forte”.

Se la Russia non avesse inviato truppe in Ucraina, avrebbe dovuto affrontare un attacco della NATO in seguito, ha affermato Khamenei, che sta rafforzando sempre più i suoi legami con Mosca. Russia e Iran affrontano drastiche sanzioni occidentali. Gli alleati della NATO stanno rafforzando la loro presenza militare nell’Europa orientale e fornendo armi all’Ucraina per respingere l’attacco russo.

Se alla NATO fosse stato consentito il libero passaggio, quell’organizzazione non avrebbe riconosciuto alcun confine o demarcazione, ha detto Khamenei a Putin. Se Mosca non avesse agito per prima, avrebbe avuto conseguenze importanti, secondo il leader iraniano. La NATO avrebbe quindi “iniziato una guerra” per riportare la penisola di Crimea sotto il controllo di Kiev, ha affermato. La Russia ha catturato la Crimea dall’Ucraina nel 2014.

A Teheran, Putin ha avuto colloqui anche con il presidente iraniano Ebrahim Raisi e il presidente turco Recep Tayyip Erdogan sul conflitto in Siria. È stata anche discussa una proposta sostenuta dalle Nazioni Unite per riprendere le esportazioni di grano ucraine per alleviare la crisi alimentare globale. La visita di Putin in Iran è il suo secondo viaggio all’estero da quando la Russia ha invaso l’Ucraina a febbraio.

READ  Gli Stati Uniti sospendono la vaccinazione covid obbligatoria per i viaggiatori internazionali l'11 maggio | All'estero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *