Recensione MacBook Air M3: il suo unico avversario è se stesso

Recensione MacBook Air M3: il suo unico avversario è se stesso

Apple ha svelato il nuovo MacBook Air con processore M3 senza organizzare un evento dedicato, ma attraverso comunicati e briefing stampa. Le caratteristiche del computer sono state confermate, ma resta la domanda su quale versione sia conveniente acquistare.

Il MacBook Air M3 ha le stesse dimensioni e peso dei modelli precedenti, con display Liquid Retina, due porte Thunderbolt 4 – USB-C, connettore Apple MagSafe 3 e presa audio mini-jack. La novità principale è la connessione Wi-Fi 6E due volte più veloce e la batteria con autonomia simile al modello precedente.

Il design è stato leggermente aggiornato con una finitura esterna anodizzata per resistere alle impronte digitali. Il MacBook Air M3 è disponibile in diverse versioni da 13 pollici, con variazioni in CPU, GPU, memoria RAM e unità SSD.

Le prestazioni del MacBook Air M3 sono state valutate come ottime, soprattutto grazie alla RAM incrementata rispetto alla generazione precedente. L’upgrade al MacBook Air M3 dipende dall’utilizzo che se ne fa, con il modello base che potrebbe non richiedere il passaggio dalla versione M2.

Il MacBook Air M3 ha ricevuto valutazioni positive per la configurabilità delle opzioni, la resistenza alle impronte e le prestazioni valide, nonostante il prezzo più elevato. L’articolo fornisce consigli su come scegliere tra i modelli MacBook Air con chip M2 e M3, considerando le diverse esigenze degli utenti. Il computer riceve un voto di 8 su 10 per le sue caratteristiche interessanti e le prestazioni soddisfacenti, ma anche per il costo più elevato.

READ  Hamelin Prog: iOS 17.1 risolve il bug delle impostazioni privacy, ma non quello degli iPhone che si spengono di notte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *