Recensione Netgear Nighthawk RAXE500 – Tweaker

Recensione Netgear Nighthawk RAXE500 – Tweaker

In sintesi

Il Netgear Nighthawk RAXE500 ha un aspetto impressionante con un design che già conosciamo dai precedenti router rugged Nighthawk di questa serie. I piccoli abbellimenti ottici hanno successo, ma c’è ancora qualcosa che non va nelle prestazioni. Il throughput con più client è in ritardo e anche il RAXE500 non riesce a fornire la portata WiFi di cui l’hardware dovrebbe essere capace. Il consumo energetico in idle è decente per un router robusto, ma consuma molto sotto carico. Il prezzo del RAXE500 è molto alto, soprattutto perché lo stesso materiale è più economico da ottenere in una forma diversa. Questo fatto, combinato con i problemi di prestazioni nel nostro test, rende questo router sconsigliato.

Se hai seguito la mia serie di recensioni sui router Wi-Fi supportati da Wi-Fi 6E nelle ultime settimane, saprai che i dispositivi che supportano questo nuovo standard Wi-Fi sono piuttosto costosi. La scorsa settimana, abbiamo esaminato il più economico, vale a dire l’unico router Wi-Fi 6E nella gamma TP-Link: Archer AX-75. Con questo, ottieni supporto per la banda a 6 GHz con un budget relativamente basso. Tuttavia, con questo router, non otterrai il massimo da questa nuova banda di frequenza, nemmeno in circostanze ideali. Questo dispositivo ha un throughput limitato perché è dotato solo di porte da 1 GBit/s. L’ASUS ROG Rapture AXE16000 che abbiamo recensito in precedenza era all’altro capo dello spettro, con le sue due porte da 10 Gbps, specchi RGB a doppia parete, otto robuste antenne e due chipset da 5 GHz.

Oggi diamo uno sguardo al Wi-Fi 6E di punta di Netgear: il Nighthawk RAXE500. Con questo router, Netgear è leggermente meno violento di ASUS, tranne che per il prezzo, perché non mente. A circa 550 euro al momento della stesura, il RAXE500 non è molto più economico dell’AXE16000, che attualmente costa oltre 566 euro. Il RAXE500 è un (vero) router tri-band con un numero relativamente elevato di porte Ethernet (sei), inclusa una connessione da 2,5 Gbit/s, una doppia porta USB3 e un design per volare sotto il radar. Sicuramente questo dovrebbe essere un punto sul radar per chi cerca un router a 6 GHz molto robusto senza tutti i fronzoli che offre la concorrenza? Misurare è sapere, quindi in questo articolo diamo un’occhiata al RAXE500 dentro e fuori, quindi lasciamo ruggire la ventola interna nella nostra configurazione di test Wi-Fi.

READ  Mondiali per club, Tigers e Al Ahly in semifinale contro Palmeiras e Bayern

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *