Russia-Ucraina, la Lituania annulla il concerto di Pupo per protesta

Russia-Ucraina, la Lituania annulla il concerto di Pupo per protesta

Il cantante italiano Pupo ha visto annullato il suo concerto a Siauliai, in Lituania, come segno di protesta per la sua esibizione al Cremlino. Gli organizzatori dell’evento hanno definito la cancellazione come una buona notizia per tutti coloro che non sono indifferenti all’aggressione russa in Ucraina, sottolineando la necessità di chiudere le porte della Lituania agli artisti filo-russi.

Pupo ha ribadito che la sua presenza a Mosca era volta a trasmettere un messaggio di pace e ha risposto alle critiche affermando che la cultura, l’arte e la musica non devono subire censura. Ha dichiarato di cantare in Russia con gioia e di non accettare di essere messo di fronte a una scelta simile, aggiungendo di non aver mai obbedito a nessuno e di aver sempre agito secondo la propria coscienza.

Il cantante ha concluso affermando che la cultura, l’arte e la musica non devono essere censurate e che continuerà a esprimersi liberamente attraverso la sua musica. La decisione di annullare il concerto di Pupo a Siauliai continua a generare dibattiti sulla libertà di espressione e sulla politica culturale in Europa.

READ  UPAS, anticipazioni, spoiler e trama del 28 luglio: Il peso del tradimento - Hamelin Prog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *