Secondo quanto riferito, un soldato russo è stato giustiziato dalle truppe ucraine

Secondo quanto riferito, un soldato russo è stato giustiziato dalle truppe ucraine

Sulla base di questo processo, la BBC crede di riconoscere un uomo noto per avere stretti legami con l’Ucraina. È un georgiano con la barba. Il suo nome è noto alla BBC, ma non viene menzionato in quanto non è certo che sia lui. Il video lo mostra mentre risponde a un soldato che grida “Gloria all’Ucraina”. Risponde con il grido “gloria agli eroi”.

Preoccupazioni per i prigionieri di guerra

Il 3 aprile il NOS ha parlato anche con un uomo che da diverse settimane combatte come volontario con l’esercito ucraino. Desidera rimanere anonimo, ma la sua identità è nota alla redazione. L’uomo fa parte di un gruppo di stranieri di diverse nazionalità. Nella conversazione con la NOS, ha dichiarato senza che gli fosse stato chiesto di essere preoccupato per il trattamento dei prigionieri di guerra russi.

Ha detto che i soldati russi sono stati catturati durante i combattimenti a ovest di Kiev, dove sono state scattate anche queste immagini. I combattenti internazionali, a cui appartiene, volevano soprattutto sapere cosa sarebbe successo a questi russi, ma aveva l’impressione che gli ucraini non stessero aspettando questa domanda. Dice di non sapere cosa sia successo ai russi, mentre si allontanavano da dove sono stati catturati.

Al momento non ci sono conferme indipendenti da NOS per la storia del Foreign Fighter. Tuttavia, i dettagli della sua dichiarazione corrispondevano alle informazioni sui movimenti nell’area di cui parlava. Menziona anche dati che possono essere combinati con eventi sul campo di battaglia a ovest di Kiev.

Incidenti isolati

Ora ci sono ufficialmente 600 prigionieri di guerra russi in Ucraina. “Vogliamo costruire un campo speciale in cui i prigionieri saranno trattati in conformità con il diritto internazionale”, ha detto il vice primo ministro ucraino Verestchuk riguardo ai prigionieri di guerra russi.

READ  L'aereo della China Eastern potrebbe essersi schiantato di proposito, affermano gli americani ORA

I prigionieri di guerra sono protetti dalla Terza Convenzione di Ginevra (1929). Stabilisce che i prigionieri di guerra devono essere trattati con umanità e rispetto. L’esecuzione sommaria di prigionieri di guerra è un crimine di guerra.

Dopo aver chiesto informazioni sul video, il ministro degli Esteri ucraino Koeleba ha detto di essere a conoscenza del filmato ma ha detto di non averlo visto. “L’esercito ucraino osserva le regole di guerra. Potrebbero verificarsi incidenti isolati in cui queste regole vengono violate. Saranno indagati”, è la sua risposta generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *