“Senza Erik ten Hag non saremmo mai diventati campioni di Eredivisie”


venerdì 1 aprile 2022 alle 00:03
Jeroen van Poppel• Ultimo aggiornamento: 00:13

Steven McClaren ha ricordi molto affettuosi della sua collaborazione con Erik ten Hag. Il tecnico inglese attribuisce anche in gran parte il titolo nazionale vinto nel 2010 con l’FC Twente all’attuale tecnico dell’Ajax. “Senza Ten Hag, non saremmo mai diventati campioni”, ha detto McClaren Il telegrafoche ha contattato l’allenatore in pensione in risposta all’interesse del Manchester United per Ten Hag.

Ciò che colpisce ancora di più della dichiarazione del britannico, attualmente consigliere di contea in difficoltà, è che Ten Hag non stava più lavorando per il Twente durante la stagione del campionato: nell’estate del 2009 passò al PSV, per diventare l’assistente allenatore. .divenne allenatore di Fred Rutten. Secondo McClaren, Ten Hag ha gettato basi così solide nella stagione 2008/09 come assistente che il titolo potrebbe essere vinto un anno dopo.

Steve McClaren ed Erik ten Hag durante la finale di Coppa del 2009 tra Sc Heerenveen e FC Twente (2-2), vinta dai Frisoni ai rigori.

McClaren è passato all’FC Twente nell’estate del 2008, dove l’allora presidente Joop Munsterman lo ha nominato capo allenatore. Il britannico è arrivato a Enschede senza portare il proprio staff ed era quindi dipendente da Ten Hag, che lì era vice allenatore dal 2006. “Dovevamo iniziare a prepararci per la nuova stagione il giorno successivo, quindi ho chiesto a Erik se il programma di il primo giorno era già definito”, ricorda McClaren. “In due ore, poi, mi ha guidato attraverso la preparazione completa di sei settimane. Ogni dettaglio era stato pensato, tutto era pronto. Ogni pausa era stata sistemata. Non avevo mai sperimentato niente di simile. Ma la sua grande forza non era non solo nella sua attenzione ai dettagli e all’organizzazione.”

READ  primo accordo con un grande di LA

Il Twente ha goduto di un’ottima stagione d’esordio sotto la guida di McClaren, che ha portato la sua squadra con Ten Hag al secondo posto in Eredivisie, dietro all’AZ di Louis van Gaal. Il Twente ha anche raggiunto la finale di coppa, persa contro l’Sc Heerenveen. “Ten Hag è stato inestimabile nel mio primo anno al Twente”, dice McClaren. “Sia per l’individuo che per la squadra, il suo lavoro è stato il migliore che abbia mai visto. Non sarei sopravvissuto senza di lui. Pensavo di lavorare sodo finché non ho incontrato Erik”.

Non sorprende che Ten Hag stia facendo bene anche come capo allenatore. “Ha una filosofia chiara su come vuole giocare a calcio e sull’ambiente che vuole creare. La pianificazione della carriera su misura per ogni giocatore era un elemento importante al Twente e l’ha introdotta all’Ajax. Per ogni giocatore, dai giovani ai primi. squadra Basta guardare Hakim Ziyech e ora Antony è un ottimo giocatore che sarà il prossimo a fare un passo Ho visto questa squadra dell’Ajax e sono ben messi insieme”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.