Sopravvissuto trovato su un traghetto vicino a Corfù dopo l’incendio

Sulla nave è stata trovata viva una delle persone disperse sul traghetto su cui è scoppiato un incendio venerdì vicino all’isola greca di Corfù. Lo riporta il ministero greco della marina mercantile. Undici persone sono ancora disperse dopo il grande incendio del traghetto che stava salpando dalla Grecia verso l’Italia.

I vigili del fuoco sono riusciti a salire a bordo della nave solo oggi. Questo era impossibile prima, dato l’enorme calore proveniente dalla nave.

Secondo i media greci, il passeggero trovato è molto probabilmente dalla Lituania. L’uomo era nella parte posteriore del traghetto Euroferry Olympia. La televisione greca ha mostrato filmati di un uomo che usa una scala per salire dal traghetto a una scialuppa di salvataggio.

L’incendio è scoppiato venerdì mattina e ieri c’era ancora molto fumo dalla nave. Non è noto se l’incendio sia stato estinto da allora. Il traghetto è trainato da rimorchiatori per Corfù ed è quasi arrivato al porto di Kassiopi.

La causa dell’incendio è ancora oggetto di indagine.

clandestini

Lo hanno riferito ieri i media greci a bordo del traghetto 292 persone a bordo erano: 241 passeggeri e 51 membri dell’equipaggio. Potrebbero esserci stati anche dei clandestini a bordo. Due persone soccorse non erano nell’elenco dei passeggeri: un afgano e un bulgaro.

Delle undici persone scomparse, tre sono greche, sette bulgare e un turco.

La maggior parte dei passeggeri è ora atterrata:

READ  Lo studente Brahim voleva proteggere l'Ucraina, ma ora è nel braccio della morte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *