TANTE COSE DA MIGLIORARE, MA IL TEMPO MANCA

La prima dura sfida della stagione vede i bianconeri in difficoltà. Andrea Pirlo ha sofferto in panchina e con lui anche i tifosi di casa. La partita è stata difficile, in difficoltà dieci contro undici, sotto un gol, ha sofferto molto per le anticipazioni della Roma che ha sfruttato gli errori dei bianconeri che hanno giocato con troppa leggerezza in difesa.
La difesa ha subito troppo e le occasioni arrivano anche dalla leggerezza della squadra, prendere un contropiede all’ultimo minuto del primo tempo è il codice penale, perdere pericolosi palloni al limite dell’area con un grosso frequenza come successo anche con i giallorossi.
C’erano troppe occasioni concesse, Dzeko aveva due palle facili da segnare, Mkhitaryan aveva perso una grande occasione nel primo tempo.
PIRLO DEVE DESTRA – Andrea Pirlo dovrà pensare a certi fattori, da un lato gli errori del primo tempo con MCKennie sotto i toni, Rabiot e Ramsey deleteri poco concreti, Arthur e Bentancur hanno fatto molto meglio quando sono entrati. Il maestro de Brescia dovrà trovare il modo per dare più equilibrio alla squadra, perché i bianconeri non sembravano.

Scusa, perché la Juventus con più attenzione, evitando di prendere il contropiede alla fine del primo tempo e senza essere espulsa da un uomo, potrebbe anche vincere, giocando anche peggio dell’avversario .
Il pareggio è un lusso, ma con più attenzione avremmo potuto portare un altro risultato.

if (ok == 1) bannerok[zona].push(banner[zona][i]); }

bannerok[zona].sort(function() {return 0.5 - Math.random()}); } banner = bannerok; var banner_url="https://net-storage.tccstatic.com"; var banner_path="/storage/tuttojuve.com/banner/" function asyncLoad() { if (azione == 'read' && TCCCookieConsent) { var scripts = [ "https://connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1", ]; (function(array) { for (var i = 0, len = array.length; i < len; i++) { var elem = document.createElement('script'); elem.type="text/javascript"; elem.async = true; elem.src = array[i]; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(elem, s); } })(scripts); } setTCCCookieConsent(); } if (window.addEventListener) window.addEventListener("load", asyncLoad, false); else if (window.attachEvent) window.attachEvent("onload", asyncLoad); else window.onload = asyncLoad; function resizeStickyContainers() { var stickyFill = document.getElementsByClassName('sticky-fill'); for (i = 0; i < stickyFill.length; ++i) stickyFill[i].style.height = null; for (i = 0; i < stickyFill.length; ++i) { var height = stickyFill[i].parentElement.offsetHeight-stickyFill[i].offsetTop; height = Math.max(height, stickyFill[i].offsetHeight); stickyFill[i].style.height = height+'px'; } } document.addEventListener('DOMContentLoaded', resizeStickyContainers, false); // layout_headjs function utf8_decode(e){for(var n="",r=0;r

READ  Milan, arrivederci Paqueta. Parte per il Lione per 20 milioni. Ora c'è il tesoro della difesa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *