Un’ex fidanzata incinta (22 anni) decapitata da un “mostro” negli Stati Uniti | All’estero

La giovane donna è stata aggredita nella sua casa dal sospetto Deundrea Holloway di Litchfield. Giovedì, la sua testa è stata trovata in un container vicino a casa sua dagli agenti dopo che sua madre aveva lanciato l’allarme. Holloway è stato arrestato la stessa notte, casualmente a causa di un altro incidente. In seguito si è rivelato essere il sospetto assassino. Si è comportato in modo turbolento durante il suo arresto e, secondo quanto riferito, ha sbattuto la testa contro un muro.

Dodd era incinta di otto mesi di una figlia, la sua prima, secondo il New York Post. “Quello che abbiamo osservato, scoperto e trovato è assolutamente spaventoso”, ha detto il capo della polizia di Alton, Marcos Pulido. “È stata decapitata da un fottuto mostro feroce.”

Secondo la madre in lacrime della vittima, Holloway non era il padre del bambino nel grembo materno. Racconta al KMOV locale di sua figlia che aveva una “bella anima” e un “bel sorriso”. “Aveva un grande cuore. Farebbe qualsiasi cosa per chiunque. Ha sempre fatto del suo meglio per aiutare gli altri. Dodd stava per diventare un’infermiera.

“Sono contenta che sia fuori strada, quindi non può fare questo a nessun altro”, ha detto la madre del sospetto arrestato.

READ  Furgone colpisce una mina in Burkina Faso, almeno 10 civili uccisi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *