VIDEO Kyrgios sputa (!) sullo spettatore di Wimbledon per festeggiare la vittoria | Tennis

È iniziato dopo dodici minuti. Kyrgios era furioso con un guardalinee dopo a chiamata sopra una palla che può essere eliminata o meno e mandare una palla in tribuna. Dopo di che ha iniziato a discutere con l’arbitro.

“Qualcuno gli ha parlato oggi?” si chiese l’australiano. “Perché sta facendo questo? Nessuno è venuto qui per vederla fare qualcosa, nessuno. Hai dei fan, ma loro no. Cos’ho fatto di sbagliato? Nel bel mezzo di una partita, si avvicina improvvisamente a te perché è una spia.

Nessun rispetto

Kyrgios ha giocato anche contro un inglese, quindi il pubblico non era dalla sua parte. Con grande dispiacere del numero 40 del mondo.

“Devi dirglielo”, si è lamentato con l’arbitro. “Non mostrano alcun rispetto. Questi sono spettatori che hanno pagato per vederci giocare. Fateli rimuovere, per favore! Non lavorerò così o gli urlerò contro quando scansionano la merda al supermercato? Oh boooo, sì ora tutti pensano che tu sia cattivo! Lo dico, lo faccio? Non ne hanno il diritto, quindi perché continua a succedere!?”

https://www.youtube.com/watch?v=TB0FFetBwjU

sputare incidente

E poi c’è stato anche… l’incidente degli sputi. Kyrgios ha soffiato davanti al pubblico e la telecamera verso uno spettatore. Un’azione che potrebbe fargli guadagnare una pesante multa, ma che non ha negato. Anzi.

Guarda il filmato dell’incidente di sputare di seguito

Fonte: scoperta+

“Esatto. Ho sputato addosso a una persona irrispettosa. Non lo farei a qualcuno che mi sostiene”, ha detto Kyrgios nella conferenza stampa post-partita. “Devo affrontare un sacco di odio e negatività, quindi non credo di dover nulla a questa persona. Quando la partita finì, mi voltai verso di lui. Non era lì per mostrare alcun sostegno a nessuno. Voleva solo dare una scossa alle cose. Va bene, ma farò lo stesso”.

READ  Lo Zandvoort Grand Prix per il momento non è in pericolo: il circuito conserva la sua licenza Indoor nature

Newsletter Telesport

Ogni giorno le notizie sportive più importanti, i risultati, le analisi e le interviste.

Indirizzo email non valido. Si prega di compilare di nuovo.

Giglio qua la nostra politica sulla privacy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.