VMware Fusion beta supporta la versione arm di Windows 11 su Apple Silicon – Informatica – Notizie

Quello che trovo ancora più interessante sono i miglioramenti per le macchine virtuali Linux. Puoi utilizzare Rosetta2 nell’ultima versione di MacOS (Ventura) in modo che tutte le traduzioni x86 possano essere eseguite in modo nativo in MacOS. Inoltre, in parte grazie allo sviluppo di Asahi Linux (credo), si stanno facendo progressi per i driver GPU, come descritto nel blog di aggiornamento di VMWare;

Supporto migliorato per macchine virtuali Linux su Apple Silicon
Lavorando con le comunità di vari sistemi operativi e progetti open source open source come Mesa, Linux, nonché con i nostri strumenti open-vm, abbiamo apportato molti miglioramenti all’esperienza Linux su Apple Silicon. Sono state messe in atto patch per risolvere vari problemi relativi al kernel, nonché miglioramenti al driver grafico Mesa SVGA per portare l’accelerazione hardware 3D e il supporto OpenGL 4.3 + GLES 3.1 alle macchine virtuali Linux con Mesa 22.1.1 e versioni successive. (Nota: 3D e OpenGL 4.3 richiedono kernel 5.19 e Mesa 22.1.1 o versioni successive).

Penso che sia anche più facile e veloce utilizzare una VM Linux + Wine per eseguire app Windows anziché Windows. Si spera che dopo l’accordo esclusivo con Windows ARM, ci sarà una versione pubblica di Windows ARM in modo che gli sviluppi possano andare ancora più veloci. L’ostacolo più grande rimane il driver della GPU.

READ  Le verità di Lukaku sull'abbandono dell'Inter iniziano la tempesta sul web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *