Xiaomi 13 Ultra, a differenza dei suoi predecessori, uscirà in tutto il mondo – Tablet e telefoni – Novità

Uno smartphone al giorno d’oggi dura davvero più di 2 anni. Non c’è molta innovazione e un marchio decente offre oltre 2 anni di supporto per i propri dispositivi.

Nella classe premium, il tratto è ormai esaurito quando si tratta di nuove innovazioni. Sì, abbiamo i pieghevoli, ma hanno le fotocamere della serie di fascia media (ad esempio Fold4 vs Galaxy S22 Ultra). Fino a quando anche i pieghevoli non avranno le stesse fotocamere della loro controparte non pieghevole, ci vorranno ancora alcuni anni.

Prendili 11/12 anni fa, pagava avere un nuovo telefono ogni anno perché allora l’innovazione era molto più veloce. Guardando la qualità dei telefoni che avevo (LG KU990i Viewty, HTC Wildfire, Wolfgang AT-AS40SE, Zopo 980+, Archos 50 Diamond, Moto X Play, Moto Z3 Play, Galaxy Note10 Lite, Galaxy S22 Ultra), poi I I ho visto gradualmente importanti miglioramenti sia nella qualità delle foto che nel set di funzionalità.
Ora siamo in un periodo in cui vengono aggiunte poche nuove funzionalità, quindi le persone useranno i loro smartphone più a lungo.

I pieghevoli potrebbero essere il futuro, ma sono ancora necessarie molte iterazioni per usarli fino a quando lo smartphone attuale. Inoltre, anche il prezzo gioca un ruolo. Hai già perso circa $ 500 per un buon telefono, che una volta erano i telefoni di fascia alta.

Inoltre, in termini di software, Apple e Samsung (e penso anche Nokia) se la cavano molto bene in termini di aggiornamenti software e di sicurezza. Il resto dei marchi lo rende più breve in termini di aggiornamenti.

Nel complesso, penso che i prezzi continueranno a salire.
Vedo già Apple riempire i titoli con: “L’ultimo iPhone ora disponibile a partire da € 1999”.
Ricorda che Apple è stato uno dei primi marchi a omettere il jack per le cuffie, con l’iPhone X che è stato il primo a costare $ 1.000 e gli accessori e le riparazioni spesso costano più di altri marchi.

READ  Moments of Joy, Eriksen sorride di nuovo, si rallegra per il suo "pancione" e avverte la Danimarca: "Questa volta il parto è meglio pianificato" | Prima pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *