Home / News / Live eXperiment 6 – Il Programma

Live eXperiment 6 – Il Programma

Live eXperiment 6 – Il ProgrammaSabato 28 ottobre, dalle ore 19 alle 24, presso il Defrag, via delle Isole Curzolane 75 a Roma, si terrà la VI edizione del Live eXperiment.

Live eXperiment è un festival internazionale di musica rock Progressive e Sperimentale. Entrambi i generi hanno avuto il massimo sviluppo durante gli anni ’70, ed ancora sono di ispirazione per i giovani musicisti oggi. Musicalmente, gli eventi già organizzati da Live eXperiment, tutti con grande partecipazione di pubblico, sono stati caratterizzati dalla novità, dalla originalità e dalla innovazione.

Questa sesta giornata si presenta sperimentale e coraggiosa, come e più delle precedenti, e vedrà i due estremi opposti della musica rock contrapporsi. Da un lato, il rock sinfonico degli Aliante, vicini alla musica classica come eleganza e schemi compositivi, naturalmente con la grinta del rock.

Dall’altro, lo schema libero e imprevedibile della sonorizzazione improvvisata in questa serata speciale appositamente per il capolavoro di Fritz Lang. Metropolis verrà proiettato per la prima volta in versione integrale, mentre Attilio Virgilio e Roberto Falcinelli comporranno al momento la colonna sonora, creandola per il pubblico. Un vero e proprio CineConcerto. Non è come al cinema! Non è solo un concerto! È qualcosa di più… è come essere catapultati nel film e sentire la colonna sonora entrarti nell’anima. Un vero evento multimediale, con gli artisti che creano la musica all’istante.

Aliante

Solo un volo a planare, calmo, riflessivo, con qualche momento di leggera follia in una discesa più rapida può descrivere compiutamente la musica che potete ascoltare nel primo disco degli Aliante, “Forme Libere”. Una musica che vuole aprire i confini del rock progressivo per sconfinare in cieli aperti e di ampio respiro, dove la melodia è assoluta padrona e al tempo stesso compagna di viaggio di ritmi e di tempi insoliti. Se gli assoli di moog fossero eseguiti da un sax potremmo chiamarlo jazz-fusion…. E invece le trame sonore di basso, tastiere e batteria ci conducono verso un prog sinfonico, che sa di nuovo senza dimenticare le origini. Un volo fatto di slanci luminosi e di picchiate da togliere il fiato, tra echi di tamburi dal suono quasi etnico e il battito incrociato di un basso incalzante. E quindi godetevi questa libertà: per Aliante non sono obbligatorie le cinture di sicurezza.

“Forme Libere”, è uscito il 6/9/2017 per M.P. & Records ed è distribuito da G.T. Music. L’album è prodotto dagli Aliante e Vannuccio Zanella.

Aliante:

Enrico Filippi: Moog Sub 37, Kurzweil PC3 61 Kore Expansion, Roland Fantom G6, Yamaha P120, Korg Trinity Plus.

Alfonso Capasso: basso Ibanez Musicians, basso Fender Jaguar, distorsore Electro Armonix Big Muff, testata Mark Big Bang, monitor Ampeg

Jacopo Giusti: batteria Yamaha Stage Custom, piatti Paiste Signature, Zildjian e Stagg e Gong Ufip

Info: Aliante

Fritz Lang’s Metropolis

Live prog soundtrack by Attilio Virgilio (Montefeltro) & Roberto Falcinelli

Come potrebbe presentarsi una metropoli in cui dominano l’oppressione e lo sfruttamento? Quanto il riferimento biblico alla Torre di Babele diviene attuale? Come far percepire il trionfo delle macchine come un Moloch assetato di sacrifici umani? Sono tutte domande a cui la visionarietà di Fritz Lang offre una risposta con un’opera che subì innumerevoli mutilazioni nel corso degli anni, ma che ora gode di un restauro filologicamente accuratissimo e che il 28 ottobre sarà presentato nella sua versione più completa e restaurata. Metropolis, la megalopoli del futuro, è divisa in due parti: nella città di sopra vivono i ricchi che godono di tutti i comfort, in quella inferiore gli operai, sfruttati come schiavi. Maria, che si occupa dei bambini di questi ultimi, li conduce un giorno a vedere un giardino della città di sopra: tutto inizia da qui.

Dopo le passate esperienze di Nosferatu e Genuine, siamo lieti di presentare oggi la sonorizzazione live di Metropolis di Fritz Lang. Sabato 28 ottobre il Defrag per il Live eXperiment diventerà palcoscenico per le sperimentazioni elettro-acustiche di Falcinelli-Virgilio, che commenteranno musicalmente e daranno nuova dimensione alle visioni futuristiche di Lang, in una performance di free music in gran parte improvvisata.

La versione restaurata di Metropolis che verrà proiettata è il restauro più completo oggi esistente, realizzato nel 2010 dalla Friedrich-Wilhelm-Murnau-Stiftung e Deutsche Kinemathek in seguito al ritrovamento in Argentina di 25 minuti di pellicola ritenuti perduti. Dopo ottant’anni di versioni spurie e il pluridecennale lavoro di ricostruzione condotto da Enno Patalas, questo è finalmente il film come Thea von Harbou l’aveva scritto e Fritz Lang l’aveva girato.

Attilio Virgilio

Fonda alla fine degli anni ‘80 i Montefeltro, prog band italiana con due dischi molto amati (“Il tempo di far la fantasia” – Musea 1992 e “Il pesce rosso…” – Mellow Records 2001), di cui è autore, compositore e polistrumentista. Fra i due dischi dei Montefeltro, Attilio Virgilio compone e realizza due colonne sonore: “Le nozze di Mongla”, film di Pietro Silvestri, e “Le città invisibili”, rappresentazione teatrale dall’opera di Italo Calvino. Nel tempo, da iniziale chitarrista, Attilio Virgilio è divenuto un polistrumentista, suonando oggi con maestria anche basso e tastiere. Attualmente è in fase di composizione e registrazione dei brani per un nuovo cd di Montefeltro.

Roberto Falcinelli

Fine chitarrista sperimentatore che inizia lo studio dello strumento nel 1977 con il maestro Carlo Livi. La passione per la musica Prog lo vede coinvolto in diversi gruppi fino a quello attuale, gli Epping Forest cover band dei Genesis. Parallelamente l’interesse per il cinema lo porta ad approfondire e riscrivere in modo moderno e sorprendente il ruolo della musica nelle grandi opere cinematografiche.

Il cinema e la musica sono due arti che innegabilmente hanno intrecciato i loro linguaggi, ed è ormai opinione comune che le immagini e i suoni rappresentino due aspetti inscindibili del linguaggio filmico. Già per il cinema degli esordi, il cinema muto, la musica aveva un ruolo fondamentale, sostituendo il dialogo e insieme fungendo da narrazione, con artisti al pianoforte o intere orchestre nei primi cinematografi del ‘900. La correlazione fra le due arti è divenuta col tempo così stretta e inscindibile, fino a generare in Ennio Simeon l’idea di un cinema concepito come “musica per gli occhi”, posizione vicina a quella dell’immenso Stanley Kubrick secondo cui “il film è un’intensa esperienza soggettiva che raggiunge lo spettatore a un livello di coscienza più profondo, proprio come soltanto la musica sa fare”.

Da pochi mesi Virgilio e Falcinelli collaborano a sonorizzazioni live di capolavori del cinema muto. Tali esperimenti hanno finora visto inizialmente il solo Roberto Falcinelli con “Nosferatu” ed in duo con Attilio Virgilio in “Genuine”. Al momento in occasione del 90° anniversario dall’uscita, il duo presenta l’immenso “Metropolis” di Fritz Lang, nella sua versione integrale da poco magnificamente restaurata.

Durante la serata, inoltre, prima dei concerti, ci saranno due spettacoli a ingresso gratuito:

  • Welcome to Norwegian Progressive Rock! (Evento dedicato al Prog norvegese – di Riccardo Maccari e Sergio Lombardi)
  • Metropol-IS-Rock! (a cura di Alessandro Bottero)

Live eXperiment 6 si terrà sabato 28 ottobre, dalle ore 18 alle 24, presso il Defrag, via delle Isole Curzolane 75 a Rom (Metro Jonio).

Biglietti: 10 euro incluso panino o drink

Tessera del Defrag: gratis

Programma Completo

Prima dei concerti, due spettacoli con ingresso gratuito dalle 19:00 alle 21:00:

  • 19:00 Welcome to Norwegian Progressive Rock! (Evento dedicato al Prog norvegese)
  • 20:30 Metropol-IS-Rock! (a cura di Alessandro Bottero)

Dalle ore 21:00 ingresso a pagamento – 10 euro incluso panino o drink

  • 21:30 Concerto: Aliante
  • 22:30 CineConcerto: Fritz Lang’s Metropolis – Live prog soundtrack by Attilio Virgilio (Montefeltro) & Marco Falcinelli

Per maggiori info: Live eXperiment 6

Check Also

Static – Il nuovo album di Dave Kerzner

Static – Il nuovo album di Dave Kerzner

Dave Kerzner, co-fondatore del gruppo progressive rock Sound of Contact, ha pubblicato il suo secondo …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *