Addio commovente a Joyce (36) e Wim (37) dopo un tragico incidente: “Ricopriremo le vostre figlie di amore e affetto” (Lier)

Koningshooikt, Ranst

Sabato, circa 1.600 familiari, amici, conoscenti e colleghi hanno salutato Joyce Van Roosbroeck (36) e Wim Janssens (37) di Koningshooikt (Lier). La coppia è morta la scorsa settimana in un tragico incidente stradale vicino alla loro casa. La 30enne era sposata da dieci anni e aveva lasciato due giovani figlie. I genitori di Joyce cresceranno le loro nipoti di 6 e 9 anni nella casa della coppia morta in un incidente.

Kristof Van Rompaey

domenica 25 settembre. Una Porsche Panamera parte con sei passeggeri da un matrimonio a Berlaar-Heikant in direzione di Koningshooikt. Le cose vanno male alla rotatoria del costruttore di autobus Van Hool sulla Aarschotsesteenweg (N10). L’auto viene catapultata attraverso la rotonda fino al parcheggio del centro ippico Azelhof Horse Events. Joyce e Wim erano seduti dietro con altri due passeggeri. Non c’era più aiuto per la coppia. La tragedia è avvenuta vicino alla loro casa. Da allora il distretto di Lier è in lutto.

La fine improvvisa della felicità familiare della coppia amata è un duro colpo per coloro che li circondano. “La loro storia era tutt’altro che finita”, ha detto al funerale. “Sono appena sposato da dieci anni. Le basi erano appena state gettate. Le basi su cui costruire un’esistenza felice.

Divertimento e risate

“Il tuo nido accogliente era più importante dell’ordine e della pulizia: Tu lo chiami caos, noi lo chiamiamo famiglia appeso al muro per un motivo. Amato ovunque, quindi non sorprende che a volte sia difficile trovare uno spazio vuoto nel diario”, ha detto Jan, il fratello di Wim. “Siamo grati per i momenti in cui siamo stati in grado di goderci il modo in cui eri per la vita”, suonava in un sms dei cugini di Wim: “Senza troppi fastidi, in modo che ci fosse solo il tempo per il divertimento e le risate”.

Dirk e Suzy, i genitori di Joyce, si sono fatti leggere un commovente messaggio alla fine della cerimonia. Dopo il colpo fatale, si sono trasferiti da Joyce e Wim per crescere i loro due nipoti. “Eri sempre lì e hai sempre messo le nostre ragazze al primo posto”, ha detto. “Rigoroso ma giusto nell’educazione. Quanto siamo orgogliosi di te. Fino a domenica scorsa, siamo stati sollevati dai nostri letti con la peggiore notizia immaginabile. Non riusciamo ancora a credere che tu sia stato strappato dalle nostre vite”.

insostituibile

“Così ingiusto, così ingiusto, così brusco. Senza salutare. Riusciremo mai a superarlo? Vi promettiamo che, insieme alla vostra famiglia e ai vostri amici, ci occuperemo dell’educazione dei vostri figli nel miglior modo possibile. Non potremo mai sostituirti in questo. Continueremo a parlare di te e cercheremo di rispondere a tutte le domande difficili. Li ricopriremo tutti con amore e affetto e cercheremo di trasmettere i valori e gli standard che hai rappresentato. Ti promettiamo che diventeranno le due belle ragazze che hai immaginato.

La cerimonia si è svolta al GC Den Boomgaard a Ranst. Successivamente, Wim e Joyce furono accompagnati in un intimo circolo fino alla loro ultima dimora nel cimitero di Koningshooikt.

READ  "In America per cose del genere ti licenzia o ti licenzia" - Libero Quotidiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *