Ampio sostegno in Finlandia per l’adesione alla NATO, offerta prevista dopo il fine settimana | ADESSO

Il Partito socialdemocratico al potere in Finlandia è favorevole all’adesione alla NATO, ha affermato il primo ministro e presidente del partito Sanna Marin. C’è anche un “forte sostegno” all’interno del gruppo parlamentare per l’adesione all’alleanza militare occidentale.

Lo ha annunciato il presidente del partito Antti Lindtman su Twitter. “Dopo il 24 febbraio, non dobbiamo correre il minimo rischio di essere soli con la Russia”, ha detto, riferendosi alla data di inizio dell’attacco russo all’Ucraina.

La Finlandia dovrebbe presentare domanda di adesione contemporaneamente alla vicina Svezia. Il partito socialdemocratico al potere in Svezia dovrebbe dare il via libera domenica, dopodiché il parlamento di Stoccolma ne discuterà il giorno dopo.

Il presidente Sauli Niinisto e il primo ministro finlandese Marin hanno già approvato la mossa giovedì. Domenica seguirà una posizione del governo, dopo di che il parlamento farà una dichiarazione lunedì. Con il sì dei socialdemocratici, c’è un ampio consenso. Sabato Niinisto ha informato il presidente russo Vladimir Putin della sua intenzione di aderire all’alleanza.

La Russia vede il passo come una minaccia

La Finlandia è stata a lungo contraria all’adesione alla NATO, ma la situazione è cambiata rapidamente a causa dell’aggressione del suo grande paese vicino, anche tra la popolazione. La Finlandia condivide un confine di circa 1.300 chilometri con la Russia.

Il paese presume che i paesi della NATO stiano già offrendo protezione prima che l’adesione sia ufficialmente completata, poiché la Russia “assolutamente” vede la mossa come una minaccia e ha avvertito delle conseguenze militari e politiche. Le esportazioni russe di elettricità sono state interrotte questo fine settimana.

READ  Il migrante ha un gratta e vinci vincente in Belgio, ma non può ottenere un premio di 250.000 euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.