Apple offrirà la crittografia end-to-end in iCloud

AFP

Notizie ONSModificato

Apple memorizzerà i dati degli utenti in modo più sicuro in iCloud. I dati verranno presto scritti nel servizio di archiviazione con crittografia end-to-end, il che significa che nessuno al di fuori dell’utente sarà in grado di vedere i dati. La nuova funzionalità sarà disponibile negli Stati Uniti a partire da questo mese e nel resto del mondo nel nuovo anno.

Con la crittografia end-to-end, i dati vengono archiviati crittografati e la chiave di crittografia utilizzata viene inserita nel dispositivo dell’utente, insieme alla chiave per decrittografare i dati.

Per il momento, queste chiavi sono ancora sui server di Apple. Gli hacker che accedono a questi server possono quindi accedere anche ai dati utente di iCloud. La nuova funzione di sicurezza significa anche che Apple non può fornire dati ai governi e alle forze dell’ordine se lo richiedono.

Categorie di dati sensibili

Mela dire in una spiegazione che gli utenti possono scegliere Protezione avanzata dei dati. Prima di iCloud, l’azienda utilizzava già questa forma di sicurezza per quattordici categorie di dati sensibili e ora sta aumentando notevolmente il numero di categorie.

Il gigante della tecnologia sta inoltre introducendo un’ulteriore funzionalità di sicurezza per iMessage, consentendo agli utenti di verificare che la persona con cui stanno chattando sia quella persona. Se lo desiderano, i due chatter riceveranno un messaggio con lo stesso codice da Apple e potranno così determinare l’identità dell’altro.

READ  La nostra resistenza d'oro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *