“Avevamo bisogno di più tatto. Ha dovuto rivedere il VAR …”

Le dichiarazioni del tecnico viola dopo la gara contro l’Inter

L’allenatore di Fiorentina, Cesare Prandelli, intervenuto in conferenza stampa dopo la sconfitta per i tempi supplementari nella partita tra la squadra toscana e laInter di Antonio Racconto, gara valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia: “C’è molta amarezza ma anche orgoglio: a un minuto dalla fine dei secondi supplementari potremmo andare ai rigori. Secondo me, nell’azione finale, l’arbitro sarebbe dovuto andare a rivedere l’azione al Var, ci sono stati inflitti i rigori senza mai andare al Var e invece il dubbio è rimasto. A mio parere, 30 secondi dalla fine di una partita quindi ci è voluto un po ‘più di tatto “.

Getty Images

Sulla Fiorentina: “Nelle ultime 6-7 partite la prestazione è stata buona, è chiaro che ora dobbiamo uscire dal pericolo: serve però la convinzione che questo ci farà osare anche a volte. Cerco di migliorare i giocatori che ho. Valore aggiunto Kouame? “Chri” ha fatto una buona prestazione ma non ho avuto dubbi: se non c’è un terzino possono giocare due attaccanti ma con i trequartisti diventa complicato. Mi è piaciuta l’esperienza di Vlahovic e Kouame ma perché c’erano tre centrocampisti. L’incontro con Commisso? È stata la conferma dell’idea che avevo in mente: è una persona che porta valori profondi nel mondo del calcio, su un pianeta così movimentato. Questa è la conferma che Rocco è una persona con grandi capacità comunicative, spero venga apprezzato per le sue qualità. Castrovilli? Mi ha dato una risposta: nel primo tempo è caduto troppo ma in attacco ha dimostrato di avere delle potenzialità. Ribery ok a Napoli? Si è allenato molto bene oggi, vediamo la reazione“.

READ  MotoGp: Oliveira prende in giro Morbidelli, torna Valentino Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *