Binotto: “Motore nuovo di zecca nel 2021” – F1 Team – Formula 1

Segni di ripresa che Ferrari in Portogallo, in particolare con l’ottimo quarto posto di Charles Leclerc, verrà ora confermato durante l’insolito weekend di Imola. Con un solo turno di prove libere in programma, i valori potrebbero essere cambiati, soprattutto in mezzo al gruppo e in casa del Cavallino, la speranza è di poterne approfittare. In attesa di sapere se sarà così, l’attenzione del mondo Ferrari è già in parte rivolta verso il 2021. Pensare di competere con Mercedes e Red Bull, con gli stessi regolamenti, è difficile. L’obiettivo principale, tuttavia, è tornare a superare tutte le altre squadre in corsa per il terzo posto per i costruttori.

Binotto: “Non siamo mai irregolari nel 2019”

In giro Mattia Binotto Ha spiegato, durante la conferenza stampa di presentazione del GP di Imola, che gli uomini della squadra rossa stanno già lavorando per migliorare quello che è stato il principale punto debole di quest’anno: il propulsore. “Il prossimo anno avremo un nuovo alimentatore – ha spiegato il direttore del team Ferrari – stiamo investendo molto nel nuovo motore. È già in funzione allo sportello. Da quello che vediamo lì, siamo soddisfatti dei risultati “. Binotto è poi tornato anche per affrontare la questione delle diverse prestazioni osservate quest’anno tra Leclerc e Sebastian Vettel. Dopo le frecce del Portogallo, questa volta il numero uno sul muro rosso ha rotto una lancia a favore del tedesco.

Ferrari: l’incubo del 2020 un vantaggio per il 2022

Guardando i dati, le differenze non sono grandi – ha spiegato Binotto – proviamo ad aiutarlo [Vettel] Risolvere problemi “. Infine, guardando al futuro dello sport e della stessa rossa, soprattutto per quanto riguarda la Ferrari Drivers Academy, Ha parlato il numero uno di Maranello tetto salariale ei giovani talenti del “ vivaio ” Ferrari: “Decidi chi promuovere dalla F2?” Non credo che aspetteremo fino alla fine della stagione. Prenderemo una decisione nelle prossime due settimane – rivelato – si è discusso del possibile tetto agli stipendi dei piloti. Non abbiamo ancora preso una decisione, ma siamo tutti completamente aperti al riguardo “. conclude.

READ  Il 3-0 per la Juve: una condanna contro il calcio. Ma schiva gli altri tiri di De Laurentiis e salva il campionato | Prima pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *