Bonus 500 euro in voucher per chi è vaccinato

Secondo quanto riferito, il governo austriaco starebbe valutando incentivi per vaccinare il maggior numero possibile di persone entro febbraio 2022, mese dell’effettiva entrata in vigore dell’obbligo di vaccinazione

Dopo il confino per i non vaccinati che durerà fino al 10 gennaio, il prossimo provvedimento che potrebbe rappresentare una spinta alle vaccinazioni potrebbe quindi essere un premio di 500 euro, pagato sotto forma di premio di spesa. Questa è una proposta dei socialdemocratici e del governo Oevp e Verdi si dice pronto a parlarne. Non è ancora chiaro chi contattare, esclusivamente chi dovrebbe ricevere il richiamo o anche il no vax più caparbio. Attualmente, in Austria, il dato della popolazione vaccinata è ancora del 70,6%.

Cosa penserebbe la parte di popolazione che è già stata vaccinata senza ricevere alcun contributo dal provvedimento? Per il virologo Fabrizio Pregliasco l’idea del bonus sarebbe arrivata troppo tardi e adesso sarebbe irrispettoso nei confronti di chi prima è stato vaccinato. “Credo che al momento nessun incentivo possa trafiggere i No-Vax con le loro paturnie ideologiche – riferisce Pregliasco a LaPresse. “Per chi non è stato vaccinato per comprensibili timori, invece, è necessario impegnarsi con una buona comunicazione” – conclude il virologo.

Secondo il ministero della Salute austriaco: “E’ importante mandare il messaggio agli indecisi che il vaccino non protegge solo loro, ma anche i loro cari”. E se non bastasse, in Austria multe salate presto offriranno incentivi per il vaccino, che diventerà obbligatorio dal febbraio 2022.


READ  Covid-19, Papa Francesco è stato vaccinato. Anche Ratzinger è pronto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.