Botic van de Zandschulp via Gasquet per affrontare Rafael Nadal | Tennis

Van Rijthoven affronterà domenica Novak Djokovic. Per Van de Zandschulp, il suo quarto round è previsto per lunedì. L’ultima volta che due olandesi sono arrivati ​​così lontano a Wimbledon è stato nel 2002. Sjeng Schalken e Richard Krajcek hanno perso nei quarti di finale. Nel 2018, Kiki Bertens si è qualificato per i quarti di finale.

Van de Zandschulp ha già incontrato il suo avversario francese una volta. Agli Australian Open all’inizio di quest’anno, l’olandese è partito male ma ha continuato senza problemi poiché Gasquet ha dovuto ritirarsi per infortunio. Van de Zandschulp ha fatto grandi progressi nell’ultimo anno. Ad esempio, in un anno ha raggiunto almeno il terzo round in tutte le major e ora è 25° nella classifica mondiale.

Richard Gasquet non può farlo

Richard Gasquet non può farlo

Proprio come nella partita del secondo turno contro Emil Ruusuvuori, l’inizio di Van de Zandschulp non è stato buono. Ha subito consegnato la sua prima partita di servizio all’esperto francese. Gasquet ha guadagnato quattro set point per pareggiare sul 5-3, ma ha comunque rinunciato alla partita con tre doppi falli consecutivi. È stato il segnale per Van de Zandschulp di alzare il livello. Due partite dopo, il set era nel sacco.

Serie mediocre

Nel secondo set, Gasquet inizialmente sembrava pronto per il massacro, ma quando Van de Zandschulp non è riuscito a spingere, il gioco è cambiato di nuovo. Gli errori inutili si sono moltiplicati di nuovo e il dolore ha preso il sopravvento sul miglior tennista olandese. Il punteggio è stato presto pareggiato in set: 1-1.

READ  Di Francesco: "Un po 'nervoso per le perdite di tempo, ma mi è piaciuto l'atteggiamento dei miei genitori"

All’inizio del terzo set, il malumore di Van de Zandschulp ha lasciato il posto alla testardaggine. Ha rotto Gasquet immediatamente, ma non è riuscito a passare. Un vantaggio di 2-0 ha lasciato il posto a un 2-3 di svantaggio e anche il malcontento degli olandesi si è gonfiato di nuovo.

decisivo il tie-break

Nel resto del set, il gioco è andato alla pari. Con il punteggio di 5-5 0-30, il break sembrava imminente per Van de Zandschulp, ma tre errori inutili dopo Gasquet era di nuovo sul 40-30. Con un meraviglioso tiro al volo, la routine ha comunque trascinato la partita. Dopo una partita di servizio veloce da parte di Van de Zandschulp, potrebbe iniziare il tie-break. Nel bel tie-break, Gasquet ha ottenuto un set point sul 6-5, ma due vittorie di dritto dell’olandese e un errore dell’avversario più tardi, il set era acceso.

Resistenza spezzata

Nel quarto set, Van de Zandschulp ha rotto 2-1 e non si è guardato indietro. Ha a malapena concesso punti al suo avversario e ora deve aspettare per vedere chi lo affronterà nel quarto round.

Vedi il match point di Van de Zandschulp di seguito

Fonte: scoperta+

Il prossimo avversario di Nadal

Rafael Nadal è l’avversario di Botic van de Zandschulp nel quarto round di Wimbledon. Il 22 volte campione del Grande Slam non ha avuto problemi a sbarazzarsi di Sonego nel terzo round.

Nadal ha avuto pochi problemi con Sonego

Nadal ha avuto pochi problemi con Sonego

Sonego, 27 anni, ha raggiunto il quarto round a Wimbledon l’anno scorso, perdendo contro Roger Federer. Contro Nadal non ha mai più rivendicato un posto nella fase a eliminazione diretta e dopo 2 ore e 3 minuti Nadal lo ha finito. Sul 4-2 del terzo set, il gioco è stato interrotto per la chiusura del tetto dovuta al buio. Sonego è tornato sul 4-4, ma due partite dopo la vittoria era in arrivo per il numero 4 del mondo.

READ  Soldato: "Agnelli e le regole? Ha violato il provvedimento Onu! Napoli, si lamentano tutti: si spande una voce vergognosa"

La partita tra Nadal e Van de Zandschulp si giocherà lunedì. I due si sono affrontati anche al Roland Garros a fine maggio e poi Nadal ha vinto in tre set (6-3 6-2 6-4).

Nadal, 36 anni, punta al suo terzo titolo a Wimbledon e il suo primo dal 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.