Cagliari-Udinese/Cioffi: “Siamo stati coraggiosi. Deulofeu…”

L’Udinese torna finalmente alla vittoria con un 4-0 sul Cagliari. Al termine della partita prende la parola il sig. Gabriele Cioffi. Le parole

L’Udinese poche settimane fa sembra solo un lontano brutto ricordo. Dall’arrivo di Gabriele Cioffi, la Juventus ha cambiato volto. Due vittorie e un pareggio nelle ultime tre gare. Oggi i friulani hanno dominato dal primo all’ultimo minuto. Il Cagliari batte 4-0 grazie alle reti di Makengo, Molina e alla doppietta di Deulofeu. Nel frattempo, il signor Gabriele Cioffi parlato ai microfoni di Sport Sky. Ecco le sue dichiarazioni.

Queste le parole del tecnico toscano. ”C’è poco da dire. Ho tirato fuori quello che la squadra ha sempre avuto dentro. Per ottenere un risultato bisogna essere coraggiosi in entrambe le fasi, quindi i rettilinei senza paura devono attaccare, i centrocampisti aggressivi e il lavoro sporco degli attaccanti. Giustamente, come ha detto Deulofeu, assaporiamo la vittoria perché è stata importante. Adesso scendi e continua a lavorare. Tutto andò bene. Chiaramente abbiamo trovato il Cagliari, che è una squadra preziosa, in un momento difficile. Abbiamo potuto approfittarne. Abbi il coraggio di affrontare l’avversario. Il coraggio porta coraggio. Questa è la linea. Nel primo tempo siamo riusciti a gestire al meglio alcune situazioni.

Il signor Cioffi ha poi proseguito. ”Vincere aiuta a vincere. Non vedi l’ora che i tuoi avversari ti diano qualcosa, devi andare a prenderlo. Cerchiamo di riempire l’area e di essere coraggiosi. Il ruolo di Deulofeu? Lo si vede oggi se fa quello che gli viene chiesto, se mostra sia oggi che sabato scorso di avere spirito di sacrificio. Può darci molti più obiettivi. Senza dimenticare che abbiamo in panchina Forestieri, Nestorosvki, Pussetto e questo giovane talento di Samardzic. Tutti devono dunque stringere la maglia e Deulofeu lo dimostra. Con Pavoletti a fine partita abbiamo chiarito. Al fischio finale, emisi un istintivo grido di pancia. Me lo ha fatto notare e mi sono giustamente scusato. Si è fermato lì.” Nel frattempo non perdetevi le pagelle stilate dalla nostra redazione.Note incredibili <<

READ  Clamoroso dalla Spagna: "C'è anche la Juve su Messi"!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *